menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Auser cerca urgentemente volontari: dai “nonni paletta” fuori dalle scuole a musei e biblioteche

L'associazione di volontari: «Esperienza di crescita sociale e di tutela dei beni pubblici, materiale e immateriali»

AAA Cercasi volontari per attività socialmente utili a Piacenza. Firmato: Auser, il volontariato organizzato. Chi fosse interessato anche solo per informazioni o chiarimenti può telefonare ad Auser allo 0523/320761 al mattino e chiedere di Daniele. E’ possibile presentarsi presso la sededi via Musso, 5, a Piacenza in orari d’ufficio oppure mandare una email all'indirizzo amministrazione@auserpiacenza.it.

«Necessitiamo di volontari attivi in modo urgente, anche in vista dell’apertura delle scuole dove i volontari Auser svolgono un ruolo importante nei momenti di ingresso e uscita degli studenti» spiegano da via Musso. Il volontariato di Auser Piacenza è organizzato e coperto da una convenzione disponibile per la consultazione sul sito del proprio Comune, e prevede rimborsi spese per l’attività.
Tra le “figure” più ricercate ci sono i “nonni paletta”, ossia quel servizio di vigilanza presso gli edifici scolastici allo scopo di tutelare la sicurezza all’entrata e all’uscita, o sui pullman, in affiancamento al personale viaggiante. Sempre nelle scuole, sono i “nonni” di Auser a occuparsi spesso dell’attività di custodia dei più piccoli prima dell’inizio delle lezioni. E ancora attività in cerca di volontari negli spazi comunali anche per piccola e semplice manutenzione: quindi porte aperte ad artigiani in pensione. 

Fondamentale il ruolo di Auser Piacenza e dei suoi volontari nei poli della cultura pubblica piacentini: biblioteche, musei, mostre speciali. «Nei luoghi in cui è contenuto il patrimonio culturale della collettività, i volontari garantiscono una migliore fruizione, attività importante soprattutto oggi. E ancora: assistenza alle mense scolastiche, supporto alle attività del Tribunale o della Procura e alla “Casa di Iris” e nelle strutture pubbliche l’aggiornamento delle bacheche».

«Come Auser abbiamo lavorato in questi mesi per garantire la massima sicurezza e l’aggiornamento dei protocolli per l’impiego dei volontari – concludono da Auser – quindi offriamo un’esperienza attiva di crescita dal punto di vista della socialità e delle tutela dei beni materiali e immateriali di tutti, i beni comuni».

Chi fosse interessato anche solo per informazioni o chiarimenti può telefonare ad Auser allo 0523/320761 al mattino e chiedere di Daniele. E’ possibile presentarsi presso la sededi via Musso, 5, a Piacenza in orari d’ufficio oppure mandare una email all'indirizzo amministrazione@auserpiacenza.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Allargare la cava significa più inquinamento per la zona»

Attualità

Sanità, venerdì 9 aprile presidio di fronte all'Ospedale di Piacenza: «Servono risorse, non solo parole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento