rotate-mobile
Sanità

Ausl, Ruggero Massimo Corso è il nuovo direttore di Anestesia 

Originario di Milano, 53 anni, arriva dall'ospedale di Forlì: «Mettere al centro il paziente da sempre il mio obiettivo principale»

Ruggero Massimo Corso è il nuovo direttore di Anestesia dell’Azienda Usl di Piacenza. «Originario di Milano, 53 anni, arriva dall'ospedale di Forlì (Azienda Usl della Romagna) e ha un profilo accademico di rilievo» spiega la nota stampa dell’ente.

«Professore a contratto all’università di Ferrara, ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale a professore associato ed è autore di 225 pubblicazioni. La sua attività scientifica si espleta anche con la partecipazione a gruppi di lavoro regionali, nazionali e internazionali che hanno curato la stesura delle linee guida per la gestione delle vie aeree dell’adulto, del paziente pediatrico, del paziente sottoposto ad anestesia toracica e nei pazienti affetti da Covid19. Ha partecipato in qualità di esperto alla stesura delle linee di indirizzo per il governo del paziente chirurgico programmato del Ministero della Salute. Alla grande esperienza nel sistema sanitario emiliano romagnolo, il professionista affianca l’impegno in società scientifiche di primo piano: è infatti membro del comitato scientifico della European Airway Management Society; della European Society of Intensive Care Medicine; della European Society of Anaesthesiology and Intensive Care; della Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care e dell’Editorial Board Member BMC Anesthesiology. Dal 2021 è consigliere della Società italiana Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia intensiva per la Regione Emilia-Romagna».

«Il dottor Corso - prosegue la nota - è stato nominato alla guida di un’unità operativa complessa all’interno del dipartimento delle Terapie intensive, anestesiologia e terapia del dolore. Nel reparto di Anestesia, infatti, confluiscono i professionisti che lavorano nelle sale operatorie: si tratta quindi di uno ruolo importante per la programmazione e il governo del percorso di presa in carico del paziente chirurgico, dalla lista d’attesa all’intervento, pianificando, organizzando e realizzando tutte le attività connesse nei tre ospedali aziendali per rispondere sempre al meglio ai bisogni di salute della cittadinanza». 

«Una bella sfida – commenta il professionista – che raccolgo con grande entusiasmo poiché sento il concetto di I care molto insito nella mia filosofia professionale: mettere al centro il paziente è da sempre il mio obiettivo principale. Formazione continua e ricerca sono un grande e piacevole. Ritengo infatti che per un clinico sia fondamentale lo studio e l’aggiornamento continuo per offrire ai pazienti sempre i massimi standard di assistenza».

 «Credo fortemente nella valorizzazione del lavoro di squadra - aggiunge il dottor Corso - e nell’esaltazione delle competenze professionali dei singoli. Il mio obiettivo è quello di creare un ambiente di lavoro positivo in cui tutti possano far emergere le proprie attitudini ed eccellenze. Sono infatti profondamente convinto lavorare in un team unito e competente abbia ripercussioni nella qualità di cura verso i nostri pazienti che, come detto, sono il nostro obiettivo centrale». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ausl, Ruggero Massimo Corso è il nuovo direttore di Anestesia 

IlPiacenza è in caricamento