Turismo nel piacentino, nel 2018 20mila arrivi e 53mila presenze in più

Ampiamente positivo il bilancio del 2018 nel nostro territorio, presentato nella sede della Provincia: traina il turismo nazionale, in crescita anche quello relativo agli stranieri

L'incontro

L'anno 2018 consegna al turismo piacentino un bilancio ampiamente positivo, sia per gli arrivi che per le presenze, incorporando l’accelerazione dei flussi già sperimentata nella prima metà dell’anno e in particolare il buon risultato riferito ai turisti stranieri. Nel pomeriggio di martedì 28 maggio sono stati illustrati i dati dal presidente della Provincia, Patrizia Barbieri, dal consigliere provinciale con delega al Turismo, Maria Rosa Zilli, insieme al direttore generale Vittorio Silva e al dottor Antonio Colnaghi.

«Piacenza ha un territorio molto particolare, con delle grandi ricchezze» ha commentato il presidente Barbieri. «Si è investito in mostre ed eventi, che hanno richiamato l’attenzione dei turisti. Rispetto alla Romagna, abbiamo la particolarità di offrire il turismo di nicchia: questo 10% in più di persone italiane e straniere rappresentano il gradimento di una proposta che si va sempre di più perfezionando. La sfida è quella di consentire a chi arriva sul nostro territorio di vivere un’esperienza unica tra storia, cultura e il nostro asso nella manica, ovvero la risorsa enogastronomica. Piacenza non è solo da visitare ma anche da assaggiare».

«Sono particolarmente soddisfatta e onorata di poter commentare questi dati, sia per l'incremento registrato, sia per le dinamiche registrate», ha aggiunto il consigliere Zilli. «Crediamo molto in "Destinazione Turistica Emilia", un organismo voluto dalla regione - con una forte partecipazione e adesione locale - in cui crediamo molto. Le reti turistiche oltrepassano l'abitudine provinciale, per un turismo che cambia e che va intercettato e seguito. Bisognerà realizzare dei pacchetti di offerta che siano competitivi e che possano soddisfare le esigenze di tutti gli utenti».

Nel 2018 - sulla base dei dati rilevati dalla Regione - nel complesso degli esercizi ricettivi le presenze sono state infatti 538.838, in aumento rispetto al 2017 di ben il 10,9% (la variazione 2017-16 era stata invece solo di +1,6%) e gli arrivi si sono attestati a 269.902, in crescita sull’anno precedente dell’8%% (+3,6% quella 2017-16). Essendo stata l’evoluzione delle presenze superiore a quella degli arrivi, di conseguenza aumenta leggermente la permanenza media dei turisti, che sale da 1,94 a 2,00 giornate (+2,7%).

Arrivi e presenze turistiche in provincia di Piacenza, 2018 e var. % su 2017

1-6-16

Fonte: elaborazioni Ufficio Statistica Provincia di Piacenza su dati Regione Emilia-Romagna

In particolare, negli esercizi alberghieri sono stati rilevati 215.422 arrivi e 349.395 presenze, i primi in crescita sul 2017 del 7,1%, le seconde dello 10%, con la permanenza media in aumento da 1,58 a 1,62 giornate. Negli esercizi “extra-alberghieri” si sono invece registrati 54.480 arrivi, in aumento rispetto all'anno precedente del 11,7%, e 189.443 presenze, in crescita del 12,6%, con la permanenza media in aumento dello 0,8%.

Dal punto di vista invece della provenienza, i turisti italiani crescono del 6,8% a livello di arrivi e dell’11,2% a livello di presenze; i turisti stranieri in modo ancor più deciso, +11% nel primo caso, +10% nel secondo (invertendo quindi il trend dell’anno precedente, quando gli arrivi erano calati dell’8,6% e le presenze del 13,1%). La permanenza media, che rimane sostanzialmente stabile per gli stranieri, aumenta del 4,1% con riguardo ai turisti di nazionalità italiana.

IL CONFRONTO CON LE ALTRE PROVINCE DELL’EMILIA-ROMAGNA E LA DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA (DTE).

Volendo inquadrare i risultati del turismo piacentino nel contesto regionale, l’analisi dei dati conferma l’ottimo risultato raggiunto dal nostro territorio nel 2018. Siamo infatti la provincia che cresce di più (insieme a Bologna e Parma) in termini di Arrivi (+ 8% contro il +3,7% medio dell’Emilia-R.), ma soprattutto siamo la provincia che cresce più di tutte in termini di Pernottamenti (+10,9% contro il +1,4% regionale), sia con riferimento ai turisti italiani, che con riferimento ai turisti stranieri.

2-4-19

Fonte: elaborazioni Ufficio Statistica Provincia di Piacenza su dati Regione Emilia-Romagna

Da questo punto di vista siamo anche quelli che registrano la miglior performance all’interno della Destinazione turistica Emilia (DTE), l’ambito ottimale costituito dalle province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia.

3-3-18

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: elaborazioni Ufficio Statistica Provincia di Piacenza su dati Regione Emilia-Romagna

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento