rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Attualità

Bocciodromo del Facsal assegnato per 14 anni alla “Baronetto”

La società podenzanese gestirà la struttura rimasta ferma in estate

Sarà la “Baronetto Srl” di Podenzano a gestire per i prossimi quattordici anni il bocciodromo del Facsal. Il Comune di Piacenza ha provveduto ad assegnare la concessione dei locali del "sottomura" e delle attività presenti sulla pista di pattinaggio “Lia Chiapponi” di piazzale Genova. Si erano presentati in due per gestire la struttura. L’assegnazione ha visto prevalere la Baronetto che ha presentato un rialzo del 500% sull’importo del canone di concessione: verserà 15mila euro all’anno al Comune, rispetto ai 3mila chiesti dall’ente.

Il 2 agosto era stata comunicata alla società - guidata dall'imprenditore Carlo Becciu - l’aggiudicazione definitiva. La società doveva, dopo, presentare tutta la documentazione necessaria per la stipula del contratto: Fideiussioni, spese contrattuali, polizze assicurative e documenti vari. Il 6 settembre ha fatto però scadere il termine per la stipula del contratto, chiedendo una proroga al 30 settembre. Entro i termini ha poi prodotto quanto richiesto dal Comune e potrà così gestire le strutture del Facsal.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocciodromo del Facsal assegnato per 14 anni alla “Baronetto”

IlPiacenza è in caricamento