Cadeo, Bricconi: «In questo Natale sosteniamo il commercio locale»

A Cadeo, le luci di Natale illuminano il paese con settimane di anticipo. Il sindaco: «Aiutiamo i negozi di vicinato, gli esercizi commerciali: compriamo italiano e se possibile locale»

Il Municipio di Cadeo con le luminarie

A Cadeo, le luci di Natale illuminano il paese con settimane di anticipo. Da metà novembre basta percorrere il controviale lungo la via Emilia per ammirare le luminarie natalizie e il Municipio “ridisegnato” da fili di piccole ed eleganti luci. “Per questo Natale 2020 abbiamo voluto anticipare l’atmosfera natalizia – spiega Marco Bricconi, primo cittadino di Cadeo -; luci per illuminare le nostre strade certo, ma anche per illuminare i nostri pensieri e i nostri cuori appesantiti da questi mesi duri segnati dalla pandemia”. Luminarie che adornano anche via Trento e il principale viale di Roveleto, viale Aldo Moro. “Vorremmo che queste luci fossero un richiamo all’unità e alla coesione, a vivere questo tempo uniti e solidali”, sottolinea Bricconi. Solidarietà che i cittadini sono chiamati a sperimentare concretamente, come spiega il primo cittadino di Cadeo: ”Un altro piccolo gesto, che traccia un’importante ed essenziale via di solidarietà, è quello che ci viene suggerito dai nostri commercianti. In questo tempo natalizio compriamo italiano e se possibile locale. Un monito che avevo già lanciato durante il lockdown a marzo, promuovendo più volte l’acquisto dai nostri commercianti, che pure consegnavano a domicilio, per contribuire a risollevarci dalle difficoltà insieme, senza cedere a multinazionali o colossi online che da questa emergenza si stanno arricchendo a scapito delle realtà locali”. “Se vogliamo uscire vincenti da questo tempo di crisi dobbiamo aiutarci vicendevolmente – conclude Bricconi -. Aiutiamo i negozi di vicinato, gli esercizi commerciali, le attività e gli operatori del nostro territorio, diversamente la sconfitta di alcuni diventa sconfitta per tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento