Calendasco celebra la Giornata dell'albero con l’avvio della riqualificazione del giardino della scuola

Festa con due testimonial d'eccezione: Paolo Bersani e Riccardo Canderle, ventenni piacentini che coltivano e donano alberi per lottare contro il cambiamento climatico

Un momento della giornata

Una farnia – la tipica quercia del Po e della pianura – posizionata nel cuore del giardino della scuola di Calendasco, che nei prossimi mesi rinascerà con la semina di nuova erba e opere di riqualificazione. E due testimonial d’eccezione per celebrare la Giornata nazionale dell'albero. 

Si tratta di Paolo Bersani e Riccardo Canderle, ventenni di Gragnano che coltivano alberi e li donano per rendere più verdi giardini, viali e aree comunali. Sono stati i testimonial invitati dal sindaco Filippo Zangrandi per illustrare ai bambini delle elementari il ruolo fondamentale delle piante nella conservazione del pianeta e nella lotta ai cambiamenti climatici. I due ragazzi, presenti con la sindaca Patrizia Calza che per prima ha accolto sul territorio gragnanese le piante da loro cresciute, si sono presentati agli studenti con un dono speciale: un salice piangente subito posizionato sul fronte della scuola con l'aiuto di bambini, insegnanti e amministratori locali. Tutto attorno, gli alunni della seconda hanno collocato tanti sassi appositamente colorati a fare da aiuola. 

E ancora: l'iniziativa è proseguita tra canti, creatività e un grande girotondo per festeggiare l'arrivo della farnia piantumata dal Comune. Quindi la partecipazione degli alunni a due laboratori artistici tenuti con il supporto del Consorzio di Bonifica: pittura en plein air e “costruzione" di alberi con l'uso di fogli, rametti e bacche, collocati su un fondo in argilla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Mercoledì scorso si è celebrata la Giornata dei diritti dei bambini, ieri la Festa dell'albero: due ricorrenze estremamente legate perché dagli alberi dipende buona parte del futuro del Pianeta e della capacità di mitigare le conseguenze del cambiamento climatico in corso», afferma il sindaco Zangrandi. «Le iniziative promosse con gli studenti – conclude - sono il primo passo delle attività che la rassegna “L’ultimo albero" porterà a Calendasco nei prossimi mesi, tutte centrate sull'informazione e la sensibilizzazione ambientale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento