Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità Calendasco

Calendasco festeggia la speranza contro le malattie rare

Da sabato 7 settembre a lunedì 9, tre giorni di musica e buona cucina per sostenere la ricerca su Sla e Fibrosi cistica: l'intero ricavato sarà devoluto in beneficenza

A Calendasco si fa festa alla speranza. La speranza contro patologie rare come la sclerosi laterale amiotrofica - nota comunemente come Sla - e la fibrosi cistica, sostenuta dalla ricerca scientifica che fa continuamente passi avanti grazie al supporto di chi finanzia nuovi progetti. 

Da domani, sabato 7 settembre, a lunedì 9 il piazzale della piscina ospiterà una tre giorni di festa promossa dalla Lega italiana fibrosi cistica Emilia Onlus. L'intero ricavato sarà devoluto in beneficenza per progetti finanziati dall'associazione stessa e il Centro Nemo, realtà ad alta specializzazione che opera a Milano per rispondere in modo specifico alle necessità di chi è affetto da malattie neuromuscolari e distrofia muscolari.

Il programma della manifestazione si basa su un mix di musica e buona cucina, ma prevede anche il raduno delle Fiat 500 d'epoca che già domani sera dalle 18 faranno mostra di sé con i veicoli del Fiat 500 Club Italia- Coordinamento di Piacenza. L’intrattenimento musicale della prima giornata della kermesse è affidato invece dell’orchestra di Norberto e Mirko. Domenica 8 a salire sul palco sarà Katty Piva, lunedì grande chiusura con i Dejavu e, a seguire, il Dj Luca Mondina.

Ogni sera saranno attivi gli stand gastronomici pronti a servire un menu a base di piatti tipici della tradizione piacentina, dai pisarei alla picula di cavallo, ma ci si potrà anche stupire ad esempio gustando un goloso risotto alla parmigiana con crema all'aceto balsamico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calendasco festeggia la speranza contro le malattie rare

IlPiacenza è in caricamento