Carabinieri forestali in cattedra, studenti a lezione di legalità ambientale

I Carabinieri Forestali all’Istituto Isii Marconi di Piacenza per parlare di educazione ambientale

Da diversi anni ormai, all’Istituto Superiore di Istruzione Industriale “Marconi” di Piacenza si parla di ambiente e di tutela ambientale. Nell’ambito di un più ampio progetto di educazione ambientale, sono state trattate le tematiche più importanti con l’intento di fornire agli allievi gli strumenti per comprendere la natura che ci circonda, la sua salvaguardia e i comportamenti che ciascuno può assumere per limitare l’inquinamento e per contrastare i cambiamenti climatici. Quest’anno si è voluto approfondire l’argomento forse più comune, ma non per questo banale, come quello della tutela boschiva e del patrimonio forestale ovvero gli ambienti naturali a noi più vicini ed il loro utilizzo sostenibile. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A tal proposito lo scorso 15 dicembre e il 10 gennaio si sono tenuti due incontri che hanno avuto quale relatore il Maresciallo Gianluca Mancinelli, Comandante della Stazione Carabinieri Forestali di Bettola. Il Maresciallo, dopo aver illustrato i compiti, l’organizzazione e le prerogative dell’Organizzazione Forestale dell’Arma dei Carabinieri agli oltre 150 studenti del biennio e del triennio riuniti in Auditorium, ha sviluppato alcuni concetti ambientali già affrontati dagli allievi nel corso dell’anno scolastico. Sono state approfondite in particolare le tematiche della sostenibilità ambientale, della biodiversità, della tutela delle aree boscate e relativi collegamenti con le ultime cronache di dissesto idrogeologico anche a livello locale. Grazie alla pregressa preparazione degli studenti, si è potuto argomentare in modo interdisciplinare trattando nozioni base di bio-chimica e fisica al fine di voler fornire spunti di riflessione utili allo sviluppo di una autonoma capacità di analisi delle tematiche ambientali. Di fatto, si è voluto sottolineare come il concetto di educazione ambientale non possa essere relegato ad una semplice materia scolastica bensì ad un vero e proprio stile di vita da mantenere anche dopo il percorso di studi. La tutela dell’ambiente, inteso non come un bene privato ma di tutta la comunità, comincia dal sensibilizzare la collettività, soprattutto i ragazzi tramite incontri formativi per incentivare le persone ad avere uno stile di vita sostenibile. E proprio parlando ai giovani, che oltre a rappresentare il futuro della nostra società costituiscono anche la fascia più sensibile e più reattiva del corpo sociale, si cerca di porre rimedio alla noncuranza e all’indifferenza che stanno lentamente uccidendo il nostro pianeta. Per questo motivo, la loro educazione anche in campo ambientale costituisce da sempre un’autentica attività di polizia preventiva che per certi versi non è meno importante di quella attività di polizia repressiva con cui è più facile che i cittadini identifichino le Forze dell’Ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento