Solidarietà

«Grazie per averci insegnato a non ignorare le richieste di aiuto dei più deboli»

Alla Caritas diocesana di Piacenza l'attestato di civica benemerenza “Piacenza Primogenita d’Italia”

«Per averci insegnato ad ogni passo, in questi 50 anni di cammino, che non si può mai restare indifferenti a una richiesta di aiuto. Per l'umanità e il profondo, generoso impegno civile, nella costante adesione ai valori della solidarietà e della carità cristiana. Per la presenza viva, forte e attenta a sostegno della nostra comunità, capace di ispirare e promuovere la coesione sociale».
Con questa motivazione è stata assegnata, durante una cerimonia ufficiale che si è tenuta nel salone di palazzo Gotico, l'attestato di civica benemerenza “Piacenza Primogenita d’Italia” alla Caritas diocesana di Piacenza-Bobbio.

La cerimonia si è svolta alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, del sindaco Patrizia Barbieri che ha consegnato l'onorificenza al vicario generale monsignor Luigi Chiesa – in rappresentanza del vescovo e presidente della Caritas Diocesana monsignor Adriano Cevolotto – e al direttore Mario Idda.

Benemerenza alla Caritas di Piacenza (Del Papa/ilPiacenza)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Grazie per averci insegnato a non ignorare le richieste di aiuto dei più deboli»
IlPiacenza è in caricamento