Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità Carpaneto Piacentino

Un portale metterà in rete i commercianti di Carpaneto, San Giorgio e Castello

Si è concluso recentemente un percorso pluriennale di sostegno al commercio locale, nel comune di Carpaneto. Nel 2017 l’Ente aveva aderito a un bando regionale, finalizzato all’ottenimento di contributi per la realizzazione di iniziative di promozione e marketing per la valorizzazione e la promozione delle attività economiche

Foto di repertorio

Si è concluso recentemente un percorso pluriennale di sostegno al commercio locale, nel comune di Carpaneto. Nel 2017 l’Ente aveva aderito a un bando regionale, finalizzato all’ottenimento di contributi per la realizzazione di iniziative di promozione e marketing per la valorizzazione e la promozione delle attività economiche: il regolamento prevedeva la creazione di una rete di Comuni, per la presentazione di un progetto che interessasse diversi territori in modo trasversale. Con il supporto del direttivo dell’Associazione commercianti di Carpaneto e dell’Unione commercianti di Piacenza, era stata creata un’associazione di comuni con Castell’Arquato e San Giorgio, che vedeva Carpaneto come capofila, per la redazione di un progetto. L’ammissione alla graduatoria aveva portato alla creazione di una cabina di regia, che vedeva la presenza di una società esperta in marketing commerciale, dei rappresentanti delle amministrazioni di Carpaneto, San Giorgio e Castell’Arquato, degli uffici degli enti, dell’Associazione commercianti di Carpaneto e delle associazioni di categoria.

Lo svolgimento del progetto ha portato all’attivazione di diverse iniziative, che hanno coinvolto i commercianti dei Comuni aderenti. Il primo passaggio è stata la creazione del marchio “Centri da vivere”, a identificazione e unificazione della rete commerciale locale. In questo modo, tutte le attività possono esporre il logo e il nome dell’iniziativa, per poter essere identificati come appartenenti alla realtà commerciale ed economica, partecipe del progetto. È stato tenuto un corso di formazione per la gestione delle app e delle piattaforme multimediali, attraverso le quali i commercianti promuovono e svolgono la propria attività. L’obiettivo è stato quello di fornire delle importanti informazioni e suggerimenti per sfruttare al meglio gli strumenti multimediali, in modo da ampliare in internet il proprio giro d’affari.  Con i fondi ricevuti, è stato finanziato il cartello di ingresso a Carpaneto, collocato all’incrocio tra Via G.C. Rossi e Piazza Oliveti.

Parallelamente, è stato prodotto il merchandising ufficiale del progetto. Ciò ha portato alla realizzazione di shop-bag, magliette, biro, tutte con il marchio “Centri da vivere”; inoltre, sono state realizzate vetrofanie con questo marchio, da esporre sulle vetrine dei negozi. Il materiale è stato consegnato dall’Amministrazione comunale ai commercianti di Carpaneto, in occasione di un’assemblea pubblica tenutasi in presenza. Altro passaggio, fondamentale, è consistito nel censimento di tutte le attività commerciali del territorio. L’elenco fino ad allora disponibile, infatti, mancava di aggiornamento, e non coincideva con la rete di attività realmente esistente. Gli incaricati sono passati negozio per negozio, raccogliendo i dati di tutti, per poi inserirli in un database unico.

Questo è stato il presupposto decisivo per l’ultima, più grande, parte del progetto, e cioè la realizzazione di un sito internet, che funge da vetrina per tutte le attività e i negozi presenti nel territorio dei comuni che hanno partecipato. Questo sito (www.centridavivere.it) consente al cliente, o al potenziale tale, di avere una panoramica completa delle attività commerciali, che possono, in questo modo, quindi, avere una visibilità potenzialmente illimitata, potendo raggiungere tutti gli utenti di internet. La gestione del sito è stata ora passata all’Associazione commercianti di Carpaneto.

Il Sindaco Arfani: “L’importanza della rete commerciali di Carpaneto è storica. Da sempre, infatti, i nostri negozi e i nostri esercizi rappresentano il cuore dell’attrattività del paese. Carpaneto ha un’offerta commerciali, in termini di qualità e tipicità, che difficilmente si trova in altri paesi. E come tale ha bisogno di essere salvaguardata e protetta. Vediamo che l’evoluzione dei tempi ha cambiato il modo di fare promozione e marketing. Ora la prospettiva dev’essere necessariamente aperta anche al di fuori del territorio, e deve veicolarsi attraverso internet. Con questo progetto abbiamo voluto mettere a disposizione dei commercianti una importante vetrina, che consenta loro di ampliare la visibilità e quindi la rete della clientela. Il marchio Centri da vivere rappresenta un’identificazione, per creare, nel tempo, un nome che possa essere immediatamente accostato alla rete commerciale locale, e alla sua offerta. Attraverso il sito, questa rete viene proiettata ovunque”. L’Assessore al commercio Gianfranco Calderoni: “Mi ritengo soddisfatto, malgrado la pandemia, della ripartenza dei nostri commercianti. Con essa siamo riusciti a distribuire i gadget rimanenti, per la promozione delle attività. Il commercio di Carpaneto rimane sempre attivo, e vedo molto entusiasmo, che si sta traducendo nell’apertura di nuovi negozi in paese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un portale metterà in rete i commercianti di Carpaneto, San Giorgio e Castello

IlPiacenza è in caricamento