rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Attualità

All'Università Cattolica traguardo della doppia laurea per 55 neodottori

«Siete la ragione della nostra speranza, del nostro impegno, della nostra responsabilità» ha sottolineato la preside di facoltà, Anna Maria Fellegara. Dopo la cerimonia il “lancio del tocco”

Cerimonia di laurea presso l’Auditorium Mazzocchi all’Università Cattolica di Piacenza per 55 studenti della doppia laurea in International management. Gli studenti hanno difatti concluso il percorso di studi che offre la possibilità di scegliere un cammino internazionale di studi e stage. Con Double Degree si intende infatti un percorso che prevede lo svolgimento di una parte del proprio iter accademico in Cattolica, acquisendo la laurea di primo livello in Economia aziendale (percorso International Management) e il master di primo livello in Management internazionale ed una parte presso un’università estera con titolo di studio locale, in base alla destinazione scelta tra le business school. Prima della proclamazione, hanno portato i loro saluti la preside di Facoltà Anna Maria Fellegara e la professoressa Laura Zoni, coordinatrice del Double Degree.

«Siete i nostri ultimi laureati di questi primi 100 anni di Università cattolica del sacro cuore» ha detto la professoressa Anna Maria Fellegara. «Ricorderemo i vostri nomi, sarete parte del nostro futuro. Come diceva il rettore domenica scorsa, all’inaugurazione dell’anno accademico, il futuro è qui seduto davanti a me, siete voi. Siete la ragione della nostra speranza, del nostro impegno, della nostra responsabilità. Per me, per noi ciascuno di voi è importante. Questo è il vostro momento; lo sforzo personale che avete dedicato a questo periodo è stato molto importante e tutta la nostra facoltà vuole congratularsi con voi».

                                    Laurea Double Degree1-2

«È un grande orgoglio per noi e per la città di Piacenza proclamare, quest’anno finalmente di nuovo in presenza, i laureati del Double Degree» ha sottolineato la professoressa Zoni. «Lavoriamo da anni in collaborazione con i Partners della International Partnership of Business Schools per accompagnare gli studenti nel mondo del lavoro globale. Il graduation day è un’occasione per celebrare il coraggio e la fiducia nel futuro: quest’anno, in particolare, la giornata di festa è anche un riconoscimento alla resilienza delle persone che in presenza di una pandemia non si sono arrese alle limitazioni della mobilità internazionale, al distanziamento sociale, ma hanno trovato soluzioni per continuare a condividere in sicurezza esperienze e conoscenze». Dopo la consegna dei diplomi di laurea, il tradizionale “lancio del tocco” per i neolaureati, vestiti in toga e con il copricapo di tradizione anglosassone.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'Università Cattolica traguardo della doppia laurea per 55 neodottori

IlPiacenza è in caricamento