rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Hanno partecipato 300 persone / Calendasco

In riva al Trebbia quattro nuove piante per ricordare Elisa, Costantino, William e Domenico

Toccante celebrazione a Puglia di Calendasco in memoria del quattro amici morti tragicamente in Trebbia in gennaio

E' stata un celebrazione davvero speciale quella che si è tenuta in riva al Trebbia, nella zona di Puglia di Calendasco, la sera di giovedì 19 maggio dove trecento persone hanno ricordato Elisa, Costantino, William e Domenico, i giovani amici morti tragicamente nell'incidente dello scorso gennaio, quando finirono nel Po con la loro auto. Una cerimonia a tratti commovente, soprattutto quando sono state ascoltate le canzoni che alcuni di loro avevano composto. Dopo le parole profonde del sindaco di Calendasco Filippo Zangrandi e quelle di don Alessandro Mazzoni, c'è stato il momento più importante, la semina di quattro piante, ognuna delle quali ricorderà uno di loro. Quattro piante diverse, ciascuna con caratteristiche tali da ricordarli: per Domenico è stato piantato un ulivo, albero che ricorda la sua terra di origine, per Elisa un melograno simbolo di fertilità, per Costantino una pianta di aronia che ricorda i paesi freddi (fu adottato in Ucraina)e per William una pianta di goji che rappresenta l’energia.

celebrazione giovani morti po calendasco 01-2

celebrazione giovani morti po calendasco 02

celebrazione giovani morti po calendasco 03celebrazione giovani morti po calendasco 04celebrazione giovani morti po calendasco 05-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In riva al Trebbia quattro nuove piante per ricordare Elisa, Costantino, William e Domenico

IlPiacenza è in caricamento