rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità

Round Table Piacenza, Cena di Gala a sostegno della Guinea Bissau

Si terrà venerdì 18 febbraio presso il Salone Monumentale di Palazzo Gotico la Cena di Gala a scopo benefico proposta da Round Table Piacenza. I proventi serviranno a sostenere l’acquisto di macchinari mirati a trattare pazienti affetti dal virus Covid 19 nella Repubblica di Guinea Bissau

La Round Table 4 Piacenza, associazione di giovani professionisti accomunati dall’obiettivo di promuovere iniziative filantropiche e benefiche al servizio della comunità, si è fatta quest’anno portatrice di un progetto importante che valica, non solo i confini provinciali, ma anche quelli nazionali.

Venerdì 18 febbraio alle ore 20 presso il salone Monumentale di Palazzo Gotico si terrà una cena di gala i cui proventi serviranno a sostenere l’acquisto di macchinari mirati a trattare pazienti affetti dal virus Covid 19 nella Repubblica di Guinea Bissau.

All’evento, che sarà patrocinato dal Comune di Piacenza, saranno invitate le cariche istituzionali locali e regionali, il Presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini e il Sindaco di Piacenza, Patrizia Barbieri oltre che il Ministro della Salute della Repubblica di Guinea Bissau, Cumbà Dionisio.

Il Ministro Cumbà Dionisio ha una storia di legame molto particolare con l’Italia. Giunto nel 1991 a Verona grazie alle borse di studio di alcune parrocchie, riesce dopo tre anni a conseguire la laurea in scienze infermieristiche e successivamente, sull’onda della passione per la medicina e l’attitudine allo studio, a iscriversi a medicina. Da qui alternando studio e lavoro la perseveranza lo porta ad ottenere una nuova laurea, a diventare medico e specializzarsi in chirurgia pediatrica. Seguono anni di intenso lavoro in un percorso di costante crescita professionale. Il tutto senza dimenticare il paese di origine con il quale   manteneva frequenti contatti. Fino alla chiamata nel maggio 2021 con la proposta di diventare Ministro
della Sanità. Il dottor Cumbà Dionisio accetta la nomina e inizia la propria missione per innovare il fragile sistema sanitario del paese africano dove i bambini possono morire per un’appendicite, la diagnostica e i laboratori di analisi sono all’anno zero. Una sfida difficile ma che è solo l’ennesima di una serie per uno con il suo excursus ma che soprattutto può essere testimonianza di immigrazione di successo e trasferimento di conoscenze.

Sottolineiamo come l’evento abbia ricevuto l’importante sostegno dato dagli sponsor Mediolanum Private Banker Piacenza, Nordmeccanica S.p.A., Concessionaria BMW Due C, Croce Rossa Italiana sezione Piacenza, Villa Garibaldi Catering e Ellesse Digital Agency.

Oggi sappiamo che il contrasto alla diffusione del Covid 19 e allo sviluppo di nuove varianti passa prima di tutto dalla diffusione di cure efficaci e prevenzione anche nei paesi che hanno più difficoltà di accesso alle cure. Partendo da questi presupposti Round Table Piacenza ha pensato di sostenere un progetto a così ampio raggio favorito dal contatto diretto dell’attuale Console Onorario di Finlandia, avv. Michele Cattadori, con il Ministro della Salute della Repubblica di Guinea Bissau.

Ricordiamo che, per ragioni legate alla situazione pandemica, il limite massimo dei partecipanti sarà limitato a 100 persone. A tal proposito  chiediamo a tutti coloro che saranno intenzionati a partecipare di compilare lo specifico form di registrazione al link https://bit.ly/EventoGuineaBissau .
Il giorno dell’evento, inoltre, sarà necessario seguire uno specifico protocollo di sicurezza obbligatorio per ospiti e per tutto il personale presente all’evento: obbligo di esibire green pass rafforzato e obbligo di consegnare all’ingresso la certificazione di un tampone rapido (eseguito il giorno della cena) oppure molecolare (eseguito entro e non oltre le 48 ore precedenti). A tutti coloro che dovessero risultare positivi, e quindi impossibilitati a partecipare, sarà garantito il rimborso integrale del contributo di partecipazione.

Inoltre, la Round Table Piacenza, ci tiene a sottolineare che è possibile sostenere il progetto anche senza partecipare all’evento effettuando una donazione tramite bonifico bancario, tutti coloro che fossero interessati possono richiedere ulteriori informazioni al seguente indirizzo mail: tablers.rt4pc@gmail.com

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Round Table Piacenza, Cena di Gala a sostegno della Guinea Bissau

IlPiacenza è in caricamento