«Faccio luce con quattro "ingredienti": semplicità, leggerezza, emozione e invenzione»

La "10x10=100" del Centenario di Ponzini si conclude con l'intervento di Davide Groppi, che ha portato in esame alcune delle sue più famose e premiate creazioni. I saluti di Corrado Sforza Fogliani e balletto finale a cura dell'Accademia di danza Domenichino da Piacenza

Davide Groppi (Foto su gentile concessione © Rocco Ferrari/Studio Croce)

E’ stata affidata al designer della luce, il piacentino Davide Groppi, la chiusura della 10x10=100 della rassegna proposta dalla Carlo Ponzini Arredamenti in occasione dei 100 anni di vita dell’azienda. Nella suggestiva cornice di Palazzo Galli, domenica 12 maggio è andata in scena “Incontroluce. Alfabeti e anagrammi di luce. La luce come paradigma di scrittura e lettura della realtà”, una chiacchierata in cui Groppi ha ripercorso la sua carriera, dagli inizi ad oggi, raccontando che cosa sia per lui la luce e cosa voglia esprimere attraverso le sue creazioni.

Partito da un minuscolo laboratorio nel cuore di Piacenza negli anni ’80, ha sviluppato uno stile del tutto personale conquistando vetrine prestigiose e riconoscimenti internazionali, come i due “Compassi d’Oro” (il più importante premio di design del mondo) alle lampade Nulla e Sampei e numerose collaborazioni con aziende e personalità illustri dello spettacolo e della ristorazione, come ad esempio Carlo Cracco.

«Faccio luce con quattro "ingredienti": semplicità, leggerezza, emozione e invenzione - ha esordito l'artista piacentino - L’arte è importantissima ed è estremamente legata al mio lavoro e a ciò da cui traggo ispirazione per il design dei miei prodotti. Prendo sempre in considerazione le opere e la luce del Caravaggio, detta luce maschile, quella che fa ombra in contrapposizione alla luce femminile, senza ombra, come è quella del Raffaello».

A margine dell'intervento ha preso la parola Carlo Ponzini: «E’ stata una settimana bellissima e una grade festa, in cui si è parlato di architettura, design e tanto altro. Mi sono divertito e ringrazio tutti quelli che hanno partecipato» ha sottolineato con entusiasmo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La conclusione della kermesse ha visto anche i saluti dell'avvocato Corrado Sforza Fogliani, che ha ringraziato per l’invito tutta la famiglia Ponzini, sottolineandone la professionalità e la storica presenza sul territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento