rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Attualità

"Central Market", gli articoli "hand made" piacciono ai piacentini

La mostra è stata proposta dalla Associazione di Piacenza "A Mano Market" che da molti anni opera sul territorio ed oltre i confini della porvincia.  A riempire la Piazza, oltre ai banchi enogastronomici, c'erano gli espositori del vintage, radunati per l'occasione da "Il Mercato degli Eventi", una associazione di Colorno (Parma)

A Piacenza, lo scorso 29 aprile, in una radiosa domenica di primavera, i piacentini hanno avuto la sorpresa di trovare, sulla loro medievale e  amata Piazza Cavalli, una manifestazione con numerosi banchi di enogastronomia locale e non, piatti tipici e prodotti della terra. Insieme a questi banchi di alimentari, situati sulla piazza, i piacentini hanno visitato in massa una bellissima mostra mercato, realizzata sotto i portici del Palazzo Gotico, di articoli "hand made" ossia fatti a mano da artigiani, da creativi e da hobbisti,  opere dell'ingegno ed articoli per loro natura unici ed irripetibili. La mostra è stata proposta dalla Associazione di Piacenza "A Mano Market" che da molti anni opera sul territorio ed oltre i confini della porvincia.  A riempire la Piazza, oltre ai banchi enogastronomici, c'erano gli espositori del vintage, radunati per l'occasione da "Il Mercato degli Eventi", una associazione di Colorno (Parma): una quindicina di banchi di qualità con articoli che andavano dai vestiti ai dischi in vinile, dai fumetti alle porcellane e dai bijoux agli strumenti musicali.

Ai bordi del sopralzo della Piazza, con i loro sgargianti colori e la loro festosa musica trasmessa in filodiffusione, i piacentini hanno trovato anche dei "truck" di street food che hanno servito birra, aperitivi, spuntini e cene a base di fritture di ogni tipo: dal pesce alla carne di struzzo, da crocchette di pollo a saccottini al formaggio fuso. I veri protagonisti della festa, però, sono stati loro: i piacentini. Da sempre disegnati come schivi e diffidenti, poco propensi ad effettuare acquisti in una manifestazione mai vista prima,  sia "quei dal sas" che i "pas gat" hanno invece calorosamente animato la Piazza fin dalle prime ore del mattino dando vita  alla manifestazione. "Central Market, questo il suo  nome, ideata di una coppia di giovani ed attivi  piacentini, è stata caldeggiata dalla Amministrazione Comunale con in prima fila l'assessore Filiberto Putzu, ed è poi stata organizzata in brevissimo tempo e gestita senza sbavature dalla Associazione no-profit AgriComArt di Cremona che si è avvalsa della preziosa collaborazione delle citate Associazioni "A Mano Market" e "Il Mercato degli Eventi", ma, soprattutto, per l'enogastronomico, grazie all'Agenzia "Agrimercato.org". L'iniziativa del "Central Market" ha riscosso un notevole successo a detta non solo degli organizzatori, ma anche degli espositori che finalmente, dopo lunghi mesi di vacche magre, hanno finalmente potuto gioire di una festa ben riuscita; gli stessi piacentini  si sono detti contenti di rivedere la loro laicissima Piazza Cavalli piena di vita, di tanta musica,  di colori,  di sapori e di tradizioni. Infine, a proposito della Associazione AgriComArt, forse molti  non sanno che essa organizza, tutti i secondi Giovedì del mese, in Piazzatta Plebiscito, sempre a Piacenza, un mercatino denominato "Il Buongusto in Piazzetta". Questo, che da dicembre sta piano piano acquisendo clienti affezionati e un crescente numero di curiosi visitatori ed acquirenti sempre più interessati, propone banchi di qualità con prodotti di enogastronomia ma anche espositori di artigianato e di creativi con le loro opere hand made. Il prossimo appuntamento in Piazzetta Plebiscito sarà per il 10 Maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Central Market", gli articoli "hand made" piacciono ai piacentini

IlPiacenza è in caricamento