menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cgil, Cisl, Uil: «Il blackout del sito Inps prosegue dal 1 aprile. Centinaia di lavoratori in attesa di sostegno al reddito»

«Chiediamo che la Direzione Centrale Inps provveda immediatamente a risolvere i problemi tecnici della propria piattaforma e a dare l'effettiva possibilità di operare ai Patronati che rappresentano lavoratori, disoccupati e pensionati in grave difficoltà»

«Fin dal primo giorno di questa grave emergenza Covid-19 i servizi offerti da Cgil, Cisl, Uil garantiti dai Patronati, dai Caf e dalle categorie sindacali, si sono svolti in modalità telefonica e telematica. Ogni giorno decine di nostri operatori svolgono pratiche e danno supporto a lavoratori e pensionati, seppur a distanza e senza poter accogliere il pubblico», si legge nella nota.
«Da alcuni giorni però le nostre possibilità di dare risposta ai tanti che hanno perso il lavoro, che chiedono di usufruire di congedi parentali o contributi economici sono impedite dal blocco nell'accesso al sito Inps. La fascia oraria riservata ai patronati e sbandierata dai comunicati stampa del presidente nazionale dell'INPS, non è effettiva, si potrebbe definire una fake news, e da più di tre giorni i nostri servizi non sono in grado di soddisfare le centinaia di richieste dei nostri assistiti», continua. «I nostri operatori di Patronato subiscono sfoghi e lamentele dei cittadini, pur non avendo  responsabilità per le inefficienze e continuando a svolgere il loro lavoro anche in questo drammatico momento e le eventuali disponibilità delle sedi Inps provinciali purtroppo non ci aiutano a fronte del blocco informatico nazionale».


«Chiediamo che la Direzione Centrale Inps provveda immediatamente a risolvere i problemi tecnici della propria piattaforma e a dare l'effettiva possibilità di operare ai Patronati che rappresentano lavoratori, disoccupati e pensionati in grave difficoltà».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento