Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità Ponte dell'Olio

Chiesa: «L’unico modo per organizzare la fiera è controllare i green pass»

Diversi pontolliesi protestano per l’obbligo della certificazione verde per la fiera patronale. Il sindaco chiarisce: «Le norme sono queste, l’unica scelta nostra è quella di organizzare comunque gli eventi»

Non intendono partecipare alla fiera di San Rocco di Pontedellolio, contro il green pass, per protesta. La certificazione verde, si sa, è nel mirino di molti piacentini. Il Comune di Pontedellolio, per organizzare la festa patronale del 15 e del 16 agosto, dopo il decreto di luglio del Governo Draghi, è stato costretto a rivedere alcune cose, tra cui – soprattutto – l’esibizione del certificato per accedere all’area della fiera. Ma la cosa non è apprezzata da molti pontolliesi e valnuresi che, sui social, hanno già fatto sapere (alcuni anche con enfasi) che non parteciperanno.

«La normativa ha influito sull’organizzazione della fiera – ribadisce il sindaco di Pontedellolio, Alessandro Chiesa -. Abbiamo così predisposto un sistema di controlli del certificato verde agli ingressi grazie all’impegno della Polizia Locale e di steward che stazioneranno ai varchi di accesso. L’alternativa era non fare la fiera. A livello economico era maggiormente un danno per la comunità non organizzarla, così ci siamo adeguati alle norme decise dal Governo, su cui il Comune non ha alcuna discrezione». Il sindaco invita la popolazione a procurarsi il green pass e a partecipare. «La fiera si è svolta anche l’anno scorso e nessuno era vaccinato all’epoca. Anche se le norme possono non piacere, questo è l’unico modo. Non c’è stata scelta da parte nostra. Ci auguriamo che l’affluenza sia comunque buona e che non si rinunci a venire alla due giorni di eventi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesa: «L’unico modo per organizzare la fiera è controllare i green pass»

IlPiacenza è in caricamento