Attualità

Anche il Comune di Piacenza alla commemorazione della battaglia di Solferino

Il consigliere Sergio Pecorara ha partecipato, in rappresentanza del Comune di Piacenza, alla cerimonia istituzionale di commemorazione dei Caduti

Nel 163° anniversario della battaglia di Solferino e San Martino, il consigliere Sergio Pecorara ha partecipato, in rappresentanza del Comune di Piacenza, alla cerimonia istituzionale di commemorazione dei Caduti. «Una celebrazione solenne e carica di emozione – sottolinea – per ricordare una pagina importante nella storia del nostro Paese qual è stata la seconda Guerra di Indipendenza e, al tempo stesso, riflettere sul valore della pace e sul sacrificio di chi ha perso la vita al fronte, rievocando le cronache del sanguinoso combattimento tra l’esercito austriaco e quello francese, che vide in prima linea anche i soldati piemontesi».

Alla battaglia del 24 giugno 1859, che da entrambe le parti provocò migliaia di morti e dispersi, con oltre 20 mila feriti, si lega idealmente la nascita della Croce Rossa: tra i testimoni della violenza di quello scontro c’era infatti Henry Dunant, svizzero evangelico la cui pubblicazione, “Un ricordo di Solferino”, denunciando l’inadeguatezza dei soccorsi e la necessità di strutturare l’assistenza medica e umanitaria al di là degli schieramenti, scosse le coscienze di intellettuali e filantropi dell’epoca. 

«Quanto avvenne a Solferino – commenta Sergio Pecorara – è ancora oggi un monito per le istituzioni e per la coscienza civile di ciascuno: essere presenti alla cerimonia significa avere consapevolezza del passato e rinnovare l’impegno collettivo affinché non accada mai più».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il Comune di Piacenza alla commemorazione della battaglia di Solferino
IlPiacenza è in caricamento