Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Con il centro vaccinale a Vernasca il 6 marzo raggiungeremo il 95 per cento degli ultra 80enni»

Nella sala polivalente del Comune è già tutto pronto: sabato 6 marzo saranno accolti 66 anziani over 80 che non riescono a spostarsi fuori comune per la vaccinazione anti-Covid

 

Nella sala polivalente del Comune di Vernasca è già tutto pronto: sabato 6 marzo qui saranno accolti 66 anziani over 80 che non riescono a spostarsi fuori comune per la vaccinazione anti-Covid. La sanità così raggiunge direttamente i cittadini con fragilità sociale e sanitaria. Ausl ha organizzato alcune giornate di vaccinazione in ambulatori o spazi messi a disposizione dalle Amministrazioni comunali.

Come detto si parte da Vernasca, nell’alta Valdarda, il 6 marzo. “Sono orgoglioso e ringrazio Ausl che ci consente di dare questa opportunità ai miei concittadini – spiega il sindaco Giuseppe Sidoli -. Abbiamo riscontrato che in un primo tempo, per recarsi in uno dei 5 punti vaccinali della provincia, si era prenotato il 50 per cento della popolazione anziana del comune. Quando è stata annunciata questa iniziativa abbiamo avuto un enorme consenso e con domani raggiungeremo il 95 per cento degli ultra 80enni. Questo è una dimostrazione dell’efficienza della sanità che va sul territorio”

A somministrare le dosi agli anziani che possono fare solo qualche centinaio di metri per spostarsi da casa sarà uno dei due medici di base di Vernasca: “Voglio ringraziare i due medici di base, Enrico Cassi e Paola Arrisi per la collaborazione con il Comune – prosegue il primo cittadino -. Cassi sarà il medico vaccinatore”.

“E’ stata un’organizzazione complessa ma fattibile” racconta l’assistente sociale del Comune Clarissa Concarini che ha raggiunto telefonicamente tutti gli ultra 80enni residenti nel paese per definire tempi e modi di somministrazione del vaccino. “C’è stata una grande collaborazione con i medici – spiega Concarini - per individuare quelle persone candidabili a questa vaccinazione. Sono stati raggiunti 66 cittadini ai quali è stato assegnato un orario preciso per recarsi al centro polivalente. Ho colto in loro una grande soddisfazione per questo lavoro”. Il Comune ha offerto anche un servizio di trasporto dalle frazioni al capoluogo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento