rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Attualità

Assistenti di biblioteca, al via la preselezione degli oltre 1500 candidati per 4 posti

Mercoledì 29 e giovedì 30 settembre primo step in modalità telematica a distanza del concorso pubblico indetto il 22 gennaio scorso dal Comune di Piacenza per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 4 unità

Assistenti di biblioteca, al via la prova preselettiva in remoto per gli oltre 1500 candidati ai quattro posti messi a bando. Mercoledì 29 e giovedì 30 settembre è difatti in calendario il primo step del concorso pubblico indetto dal Comune di Piacenza il 22 gennaio scorso, per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 4 unità nel profilo di assistente di biblioteca (cat. C posizione economica C1), con riserva di due posti per i volontari delle forze armate. L’elenco degli aspiranti assistenti di biblioteca conta ben 1514 voci, un numero molto elevato di candidati che dovranno misurarsi in primis con la procedura preselettiva, prevista nel caso in cui i partecipanti - esclusi gli esonerati - fossero risultati superiori a 40.

Alla successiva prova d’esame scritta, saranno difatti ammessi i primi 40 candidati in ordine di graduatoria, compresi coloro che avranno conseguito il medesimo punteggio del candidato collocato nella quarantesima posizione e i candidati esonerati dalla procedura.

La preselezione si terrà in modalità telematica a distanza e, come indicato nell’avviso, sarà composta da batterie di test a risposta chiusa e a scelta multipla esclusivamente sulle materie d’esame previste dall’art. 7 del bando. Nello specifico: ordinamento degli Enti Locali; elementi di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo e al diritto di accesso (L. 241/90); funzioni e servizi di una biblioteca di Ente Locale, inclusi quelli di rilevanza per la Biblioteca Comunale Passerini-Landi, quali i servizi per bambini e ragazzi, le biblioteche decentrate e la promozione e conservazione del fondo librari; le tipologie del materiale documentario conservato nelle biblioteche di Ente Locale, con particolare riferimento ai fondi e alle raccolte bibliografiche della Biblioteca Passerini-Landi; elementi fondamentali della costruzione delle raccolte bibliografiche; elementi fondamentali della didattica delle biblioteche; la biblioteca digitale; conoscenza delle regole di catalogazione vigenti in ambito Sbn per le varie tipologie di materiali, indicizzazione, colloquio con l’Indice Sbn e collocazione del materiale documentale, nonché metodiche di ricerca bibliografica; strumenti della cooperazione bibliotecaria tra Enti Locali; conoscenza generale della produzione editoriale e cinematografica; principi e tecniche di comunicazione di servizi culturali in ambito social web; conoscenza dei principali software gestionali di biblioteca (Sebina Next, Opac Sbn e Mlol) e delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse.

La prova - specifica il documento dei criteri di preselezione - avrà una durata di 40 minuti e sarà strutturata in 30 quesiti a risposta multipla, con 4 soluzioni di risposta (di cui una sola è quella corretta), assegnando un punto per ogni risposta esatta, zero punti per ogni risposta multipla o non data, e -0,33 per ogni risposta errata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assistenti di biblioteca, al via la preselezione degli oltre 1500 candidati per 4 posti

IlPiacenza è in caricamento