menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conferenza scolastica provinciale, le proposte per l’offerta di istruzione dell’anno scolastico 2021/22

L’iter procedurale, sviluppato secondo le linee guida dell’Assemblea legislativa regionale, prevede ora il passaggio del provvedimento nel Consiglio Provinciale previsto il prossimo 30 novembre

L’odierna seduta della Conferenza scolastica provinciale, che si è riunita  questa mattina in via telematica in ossequio alle vigenti norme anticontagio, era finalizzata all’acquisizione del parere dell’assemblea in merito alle proposte pervenute dalle istituzioni scolastiche per l’offerta di istruzione relativa all’anno scolastico 2021/22.

La Conferenza provinciale di Coordinamento ha votato sulla soppressione, chiesta dallo stesso istituto “Raineri-Marcora”, dell’indirizzo relativo all’Istituto professionale Gestione acque e Risanamento ambientale e sulla richiesta, da parte dell’istituto “Romagnosi”, di attivazione di un corso serale a indirizzo socio-sanitario presso la sezione associata “Casali”. 

Nel primo caso la soppressione è stata approvata all’unanimità, nel secondo caso la richiesta di attivazione ha ricevuto 11 voti favorevoli, 8 contrari e una astensione.

Commentando l’esito della seconda votazione, il presidente della Provincia di Piacenza Patrizia Barbieri ha evidenziato “il comune giudizio positivo sulla valenza della proposta”, ma anche “l’opportunità di inserire il corso a indirizzo socio-sanitario all’interno di una ulteriore e complessiva riflessione in merito a tutti i corsi serali che dovranno essere attivati: questo non solo al fine di rispondere nel miglior modo possibile alle esigenze del territorio, ma anche considerando le linee guida dell’Assessorato regionale alla Scuola e dell’Ufficio Scolastico Regionale  che sconsigliano di attivare nuovi indirizzi di studio in questo particolare contesto di emergenza sanitaria”, come ha ricordato in videoconferenza anche il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Maurizio Bocedi. 

L’iter procedurale, sviluppato secondo le linee guida dell’Assemblea legislativa regionale, prevede ora il passaggio del provvedimento nel Consiglio Provinciale previsto il prossimo 30 novembre.

Il presidente della Provincia di Piacenza, Patrizia Barbieri, ha anche aggiornato l’assemblea relativamente a una segnalazione da parte del Comune di Lugagnano dove, a seguito della chiusura della scuola paritaria, i bambini che vi erano iscritti stanno frequentando una sezione della scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo del paese: per una soluzione definitiva, prima dell’avvio del prossimo anno scolastico, occorrerà un confronto nelle sedi opportune.  

L’incontro di questa mattina si è chiuso con un accorato saluto da parte del presidente Patrizia Barbieri: «Colgo l’occasione per ringraziare il mondo scolastico per il grande lavoro svolto e i tanti sacrifici fatti in questo periodo di pandemia, così complicato e difficile».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Addio a don Giancarlo Conte, fondatore di San Giuseppe operaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento