rotate-mobile
Attualità

«Consumare poco e rendersi il più possibile autonomi: produrre energia pulita è sempre più questione di risparmio»

Antonio Orsi, titolare dell'azienda Elettroclima, evidenzia il sempre maggior interesse da parte dei piacentini per gli impianti fotovoltaici, in grado di produrre energia pulita risparmiando

Con l'attuale situazione a est dell'Europa, dovuta alla crisi causata dal conflitto russo-ucraino, i rincari in diversi settori sono spuntati in ogni dove: dalla benzina alle materie prime, fino alle bollette. Se fino a prima dell'inizio del conflitto si parlava di lotta all’inquinamento e tutela dell’ambiente in un'ottica meramente "green", dal 24 febbraio in poi - giorno dell'inizio della guerra - la possibilità di produrre energia pulita si è trasformata anche in una questione di risparmio. 

«Uno dei consigli che diamo ai nostri clienti è quello di rendersi il più possibile autonomi, in modo da consumare poco grazie all'installazione di impianti efficienti» afferma Antonio Orsi, titolare dell’azienda Elettroclima di Piacenza. «Si tratta naturalmente di un investimento a medio termine, che però nel giro si qualche anno va ad ammortizzare il costo. Un impianto fotovoltaico è vantaggioso per tutti, ma quello che fa la differenza è che deve essere ben proporzionato in base alle esigenze. Se è sovradimensionato, al contrario, diventa un investimento poco remunerativo».

Dati alla mano, di cosa si tratta? «1 Kilowatt di energia elettrica deve trasformarsi in quanti più possibili kW di energia termica. Nei nostri impianti possiamo arrivare a consumare 1 Kilowatt elettrico per generarne 5 e mezzo termici» spiega Orsi. «Questo è un dato che alla gente piace: molti pensano che il condizionatore consumi 1kW e renda 1kW, ma in realtà non è così».

Gli impianti solari termici sono dei sistemi di produzione dell'energia molto intelligenti e convenienti. Oltre a dare la possibilità di accedere a importanti agevolazioni e detrazioni fiscali, permettono di acquisire energia elettrica gratuitamente. I sistemi che sfruttano l'energia solare sono impianti sicuri, altamente tecnologici, ma anche molto semplici, costruiti con un numero limitato di componenti, riducendo al minimo i costi di manutenzione.

Occhi al risparmio, e quindi anche alle detrazioni fiscali: «I nostri impianti possono ricadere in una detrazione fiscale del 65%, e di conseguenza si può optare per lo sconto in fattura, che è una formula che piace molto e vediamo applicata praticamente a tutti i nostri interventi», conclude Orsi. «Nelle nostre sedi è possibile avere una consulenza gratuita per capire quale può essere la soluzione giusta per effettuare la scelta migliore».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Consumare poco e rendersi il più possibile autonomi: produrre energia pulita è sempre più questione di risparmio»

IlPiacenza è in caricamento