Lunedì, 21 Giugno 2021
Attualità

Contro la violenza alle donne il progetto “Ti meriti un amore”

L'iniziativa di un cartello di associazioni che ha chiesto agli aderenti di usare il cellulare per traguardare il male ed esprimere, con i volti, le voci e parole proprie il diritto ad una fetta di bene nel futuro personale e collettivo

Tanti video da casa per un’opera collettiva, in occasione della giornata internazionale del 25 novembre contro la violenza alle donne. Ecco l'iniziativa di un cartello di associazioni che ha chiesto agli aderenti di usare il cellulare per traguardare il male ed esprimere, con i volti, le voci, e parole proprie, il diritto ad una fetta di bene nel futuro personale e collettivo. Di suggestione e stimolo è stata “Ti meriti un amore”, la bellissima poesia scritta dalla pittrice Frida Kahlo, che si riporta in calce.

«Facciamo dei brevi video, anche dei flash o fotografie per raccontare il nostro stato d'animo, le nostre paure, le nostre speranze in questa giornata, che è triste, ma positiva al tempo stesso» ha proposto alcune settimane fa Claudia Gnocchi del Coordinamento femminile Cisl Parma Piacenza.

In un momento di isolamento forzato, la proposta di un'opera collettiva che non lasciasse alla violenza l’ultima parola, ma la restituisse alle donne, ha incontrato la condivisione di altre associazioni: Soroptimist Club Piacenza, Croce Rossa Piacenza, Caritas Diocesana Piacenza Bobbio, Nuovi Viaggiatori Associazione per il Turismo Sociale, che insieme hanno sparso la voce a iscritti, aderenti, amici e simpatizzanti: «E’ sufficiente una ripresa col vostro cellulare, anche breve, nel modo e nel contesto che desiderate, immagini con silenzi e parole vostre. Potete metterci la faccia o mostrare semplicemente quello che vedete intorno a voi». Un invito preso alla lettera da una trentina di partecipanti.

Numerosi i contributi arrivati, oltre le attese, autentici e meritevoli di essere visti per l'originalità dei contenuti. Un montaggio volutamente essenziale ha permesso al video di essere condiviso gratuitamente sui canali social e youtube anche tramite l'hashtag #Timeritiunamore. Il video, opera collettiva autoprodotta, rimarrà a testimonianza di una invincibile apertura al bene, risposta non violenta alla violenza di genere.

"Ti meriti un amore che ti voglia spettinata,

con tutto e le ragioni che ti fanno alzare in fretta,

con tutto e i demoni che non ti lasciano dormire.

Ti meriti un amore che ti faccia sentire sicura,

in grado di mangiarsi il mondo quando cammina accanto a te,

che senta che i tuoi abbracci sono perfetti per la sua pelle.

Ti meriti un amore che voglia ballare con te,

che trovi il paradiso ogni volta che guarda nei tuoi occhi

e non si stanchi mai di leggere le tue espressioni.

Ti meriti un amore che ti ascolti quando canti,

che ti appoggi quando fai il ridicolo,

che rispetti il tuo essere libera,

che ti accompagni nel tuo volo,

che non abbia paura di cadere.

Ti meriti un amore che ti spazzi via le bugie,

che ti porti l’illusione,

il caffè

e la poesia".

Frida Kahlo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro la violenza alle donne il progetto “Ti meriti un amore”

IlPiacenza è in caricamento