Coronavirus, riorganizzazione dei servizi Asl all’utenza nella settimana dal 2 all’8 marzo

Ecco cosa cambia e come cambia. Tutte le informazioni utili

Dopo le misure adottate nelle prime ore di diffusione del Coronavirus, i professioni dell’Azienda Usl di Piacenza ha lavorato ininterrottamente per riorganizzare i servizi all’utenza e adattarli all’evolversi della situazione. Da un lato, infatti, si è dovuto far fronte alla necessità di isolare, a titolo precauzione, gli operatori sanitari venuti in contatto diretto con il virus e di ridistribuire le risorse umane per coprire al meglio le esigenze di reparti e servizi.

Dall’altro, questi giorni sono stati indicativi per monitorare l’andamento dei casi e la loro evoluzione e mettere in atto una serie di misure interne all’ospedale per isolare i pazienti risultati positivi e garantire la sicurezza degli altri ricoverati. Per fare questo, alcuni reparti degli ospedali di Piacenza, Castel San Giovanni e Fiorenzuola sono stati completamente dedicati a questi malati. Nella prossima settimana la Terapia intensiva di Castel San Giovanni sarà dedicata ad accogliere solo pazienti positivi, mentre sulla Terapia intensiva di Piacenza sarà a disposizione degli altri tipi di pazienti. È stato previsto un nuovo piano di organizzazione, valido nella settimana tra il 2 e il 8 marzo.

 I cittadini possono normalmente accedere alle attività di:

- medicazioni post chirurgiche, le visite di controllo e le prestazioni post dimissione

- visite e controlli calendarizzati per le donne in stato di gravidanza, sia in ospedale, sia nei consultori

- visite ginecologiche indifferibili

- vaccinazioni in età pediatrica con chiamata diretta da parte degli operatori
- prime visite nei consultori Demenze e disturbi cognitivi e le valutazioni dell’Unità di valutazione multidisciplinare

- assistenza domiciliare integrata e le dimissioni protette

- dialisi

- distribuzione diretta dei farmaci negli ospedali e negli ambulatori dedicati specialistici

- controlli dei pazienti con anticoagulanti della vitamina K (con misurazione dell’INR)

- controlli per i pazienti insulinodipendenti

- visite e terapie oncologiche ed ematologiche, compreso day hospital e day service
- cure palliative

- vigilanza della Sanità pubblica

- donazioni di sangue

- terapie e interventi urgenti degli ambulatori di Psichiatria e dipendenze patologiche, per i quali è richiesto un contatto telefonico

- le attività urgenti della Neuropsichiatria infantile 

- gli incontri individuali della Psichiatria di inclusione sociale riprendono gradualmente

Restano sospese sull’intero territorio della Provincia:

- tutte le prestazioni programmate, chirurgiche e ambulatoriali, salvo quelle ritenute non differibili

- le attività di libera professione in ospedale e sul territorio

- le attività di screening di primo livello

- gli interventi chirurgici programmati non urgenti e rinviabili. Ognuno dei pazienti interessati sarà avvertito dai nostri uffici. Rimangono confermate le prestazioni e gli interventi considerati urgenti, e indifferibili

- le vaccinazioni per adolescenti e adulti

- i prelievi di sangue e le prestazioni diagnostiche, salvo quelli non differibili, su indicazione del medico di famiglia

- le attività degli ambulatori della cronicità nelle Case della Salute

- l’attività dell’Ufficio patenti, comprese le visite programmate e l’attività di segreteria

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

- le prenotazioni agli sportelli unici dell’Azienda Usl sul territorio, salvo quelle urgenti e indifferibili. Per tutta la prossima settimana è consigliabile utilizzare il servizio Cuptel 800.651.941

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento