Coronavirus, una panoramica sul complesso mese di ottobre

Il report periodico con l’evoluzione della pandemia

1-21-20

La copertina evidenzia in rosso le regioni italiane che nel mese di ottobre hanno avuto il maggior incremento percentuale/giorno dei letti ospedalieri occupati da pazienti contagiati COVID-19 e, per le provincie della nostra regione, l’incremento giorno dei casi complessivi.

OGGI NEL MONDO

Al 31 ottobre la pandemia coronavirus nel mondo ha contagiato oltre  46 milioni di persone e ne ha ucciso più di 1.197.000 (+ 4600 nelle ultime 24 ore). I casi attivi (Terapie domiciliari e ospedaliere) sono oltre 11,6 milioni.

Il grafico raffronta l’aumento dei contagi a livello di percentuale/giorno dei mesi di settembre e ottobre.

L’Italia nel suo complesso, sta registrando l’incremento più impetuoso.

In crescita, anche se più contenuta, la Regione E.R. e il nostro territorio:

2-15-7

3-9-29

MONDO. N° casi attivi - decessi- guariti. Il grafico raffronta il numero dei casi/giorno nei mesi di settembre e ottobre.

Panoramica Italia

DA UNA ANALISI DE “IL SOLE 24 ORE”:

Nella settimana tra il 9 e il 15 ottobre abbiamo registrato 9.601 guarigioni / dimissioni.In quella successiva, il numero è salito a 13.492. Nell’ultima, tra il 23 e il 29 ottobre, ulteriore balzo a 19.826. Il dato odierno è ulteriormente sopra media.

Buone notizie? Guariscono tutti all’improvviso? A prima vista sì, ma bisogna considerare la forte pressione a cui sono sottoposti i reparti ospedalieri, con la conseguente necessità di posti letto.

Il forte rialzo delle dimissioni / guarigioni è molto probabilmente legato a un incremento delle prime più che delle seconde; ovvero i pazienti in buone condizioni vengono più rapidamente dimessi, per completare il percorso terapeutico a casa, lasciando spazio a pazienti più gravi.

Panoramica Emilia - Romagna

EMILIA ROMAGNA: Casi attivi per tipologia di ricovero al 26 ottobre: isolamento a casa 14.860 (94,3%) - ricoveri non in reparto non “intensiva” 816 (5,1%) - in terapia intensiva 93 (0,6%).

Posti letto terapia intensiva occupati: 93 su 646 (14%).

La percentuale dei casi “asintomatici” di ottobre è del 46%, a settembre era del 51%.

Età media dei casi accertati 43,5 negli ultimi trenta giorni.  

Percentuale persone guarite da inizio pandemia 56%.

Panoramica Piacenza

Il progressivo dei casi accertati di positività nella nostra provincia è a quota 6041 (+ 191 rispetto il giorno precedente).

Al giorno 25 ottobre 58 erano le persone ospedalizzate in reparto Covid, sette in Riabilitativa Territoriale e due in “Intensiva”.  Le persone in “quarantena” domiciliare oltre 2000.

I decessi hanno superato quota mille e segnano un tasso di letalità del 17% (n° decessi/n° casi).

IL VIRUS SUL TERRITORIO

Nella nostra Provincia nel periodo 19 -25 ottobre sono stati accertati 563 nuovi casi dei quali il 49% in città.

Si confermano territori ancora vergini, dove il virus non è ancora risultato da alcun tampone faringeo, le comunità di Ottone e Zerba con zero contagi.

Nessun caso nel periodo indicato a Besenzone, Cerignale, Coli, Gropparello, Morfasso, S.  Pitero in Cerro, Vernasca, Ziano.

L’indice di diffusione (o tasso di penetrazione) da inizio epidemia:

4-38-10

5-30-20

LE NOSTRE FONTI: I dati di base per la copertina di ORESTE GRANA e le raffigurazioni grafiche alle quali collabora GIUSEPPE PAGANI, sono attinti da Johns Hopkins University - Regione E.R. – Protezione Civile - Istituto Superiore di Sanità - ASL Piacenza e province Emilia R.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento