menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, il virus corre nel mondo e cammina in Italia

Il report periodico con l’evoluzione dell’epidemia

Continua l’espansione mondiale dei contagi COVID-19. I dati elaborati da fonti attendibili (*) indicano che al 5 agosto i casi totali di coronavirus hanno superato quota 18 milioni e 354 mila, con oltre 696 mila decessi.

Nei primi cinque giorni di questo mese i contagi/giorno sono mediamente aumentati dello 0,87%, in calo rispetto il ritmo di crescita della settimana precedente.

Gli Stati Uniti guidano la classifica dei casi complessivi con oltre 4,6 milioni di contagi (+ 2,6% negli ultimi cinque giorni); a seguire il Brasile 2,7 milioni di casi con il 3,3% di crescita. In terza posizione è l’India: oltre 1,9 milioni di casi (+13% da inizio agosto), seguita dalla Federazione Russa oltre 866mila casi (+3,7%). Dinamica di crescita elevata per il Sud Africa, circa 521mila casi dei quali oltre 23mila diagnosticati ad agosto (+5,8%).

(*) Le cifre fornite da alcuni Paesi sono giudicate poco rispondenti al vero per oggettive carenze organizzative nella fase di raccolta e anche per volontà a ridimensionare il fenomeno.

Anche i siti telematici nazionali forniscono dati discordanti. Un esempio che ci riguarda da vicino: il Ministero della Salute, al 5 agosto, concorda con la Regione sul totale dei casi dell’Emilia Romagna: 29.897, però nel dettaglio, Bologna ne assegna a Piacenza 4644 mentre  Roma 4538 (-106). Il disallineamento non è occasionale.

L’Italia è al14esimo posto della scala mondiale con una circolazione endemica del virus dai numeri molto più contenuti; al 5 agosto ore 18 i casi complessivi confermati dalla Protezione Civile sono 248.803, con rilevanti differenze regionali: negli ultimi cinque giorni Sicilia, Puglia, Sardegna e Molise hanno segnato un incremento percentuale di circa l’1,5%, il triplo della media nazionale.  

2-14-4

REGIONI ITALIANE: CASI COVID-19 ATTIVI E COMPLESSIVI

I grafici illustrano la variazione nella distribuzione regionale dei casi attualmente attivi (ricoverati in terapia intensiva, ricoverati con sintomi, isolamento domiciliare).

3-9-11

4-37-7

I casi attualmente positivi sono 12.645: il 93,6% è in isolamento domiciliare, il 6% in reparto ospedaliero e lo 0,4% in terapia intensiva. Il 46% dei casi è in Lombardia, il 13% nel Veneto e l’8% nel Lazio.

5-30-7

Le regioni più colpite dal Covid-19 a oggi sono: la Lombardia con il 39% dei casi, il Piemonte con il 13%, l’Emilia R. con il 12% e il Veneto con l’8%.

CASI GIORNALIERI A PIACENZA

Dal 1° agosto il numero dei contagiati è stato altalenante: 15-3-7-1-8; la serie ha fatto salire l’incremento medio giornaliero allo 0,15%, superiore alla media nazionale. 

Un recente studio pubblicato dall’Istat basato sulla risposta ai test di positività, indica che le persone entrate a contatto con il virus sono 6 volte di più rispetto al totale dei casi intercettati ufficialmente durante la pandemia attraverso i tamponi. Applicando grossolanamente tale rapporto alla nostra provincia il numero dei contagiati salirebbe dall’attuale 1,6% al 10%.

Il report è stato redatto con la collaborazione di Oreste Grana per la copertina e di Giuseppe Pagani per le raffigurazioni grafiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento