rotate-mobile
Attualità Castelvetro Piacentino

Covid, Bonaccini: «Regione lontana dalla zona gialla ma non abbassiamo la guardia»

Il presidente della Regione Emilia-Romagna a Castelvetro per presentare il suo libro: «È un dovere vaccinarsi, e per fortuna che la maggior parte degli Italiani ha rispettato le regole e si è vaccinata. Continuiamo a comportarci bene, stiamo attenti»

«Con la consapevolezza che il personale sanitario sta facendo un ottimo lavoro e sforzi incredibili non abbassiamo la guardia. I contagi crescono, oggi sono in diminuzione le terapie intensive e aumentano i ricoveri nei reparti Covid. Siamo lontani dalla soglia del 10 per cento di ricoverati nelle terapie intensive che fa scattare la 'Zona gialla' ma continuiamo a comportarci bene e stiamo attenti». Così il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, intervenuto a Castelvetro Piacentino per presentare il suo libro 'Il Paese che vogliamo', commentando il bollettino giornaliero sull'andamento della pandemia in regione. «Oggi arriviamo al 90 per cento dei 12enni vaccinati con una dose e all'88 per cento con due. Le terze dosi stanno andando bene e faccio un plauso al ministro Speranza se dalle prossime settimane partono quelle per la fascia 40-60 anni - ha proseguito Bonaccini -. È un dovere vaccinarsi, e per fortuna che la maggior parte degli Italiani ha rispettato le regole e si è vaccinata, perché negli altri Paesi la quarta ondata si sente».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Bonaccini: «Regione lontana dalla zona gialla ma non abbassiamo la guardia»

IlPiacenza è in caricamento