Customer Care di Iren in appalto: uffici di via Sopramuro in stato di agitazione

Filcams Cgil: «Rischio altri scioperi»

Investe anche Piacenza lo sciopero delle lavoratrici “allo sportello” di Iren. Diverse le mobilitazioni delle lavoratrici del “Customer Care” per la gestione degli sportelli Iren sfociate in iniziative di sciopero, l’ultimo lunedì 20 luglio. Si tratta di lavoratrici che in appalto che gestiscono a Piacenza gli sportelli di via Sopramuro della multiutility. 
Dal primo agosto rientreranno in un cambio appalto: «Questo vuol dire che il loro lavoro non cambierà di una virgola, ma visto il contratto applicato dal Consorzio Leonardo, le loro condizioni retributive e di inquadramento cambieranno eccome» commenta in una nota la Filcams Cgil di Piacenza. 

«Le lavoratrici hanno in essere un contratto di lavoro del comparto Commercio e Servizi, mentre il consorzio vincitore dell’appalto per la gestione del servizio, il Consorzio Leonardo, applica il contratto Multiservizi e offre compensazioni dal punto di vista salariale e normativo assolutamente insufficienti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli incontri precedenti tra Filcams e Consorzio Leonardo si sono conclusi con un nulla di fatto, l’ultimo, il 23 luglio. «Se non cambierà la posizione del Consorzio, che mette le lavoratrici in condizioni economicamente svantaggiose, saranno inevitabili altre proteste e altri scioperi. I lavoratori – conclude la Filcams – sono entrati in stato di agitazione e proclamato sciopero, non escludendo nei prossimi giorni anche delle fermate a sorpresa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • «Ho ucciso Leonardo, ma l’ho fatto per difendermi. Chiedo scusa alla famiglia»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento