rotate-mobile
Musica e teatro / Cadeo

Da Federico Buffa a Gabriella Greison, torna “Voci dal Castello”. Il programma

Presentata la quarta edizione del ciclo di appuntamenti estivo al via venerdì 14 giugno

Da Federico Buffa a Gabriella Greison, a Cadeo torna “Voci dal Castello”. Presentata la quarta edizione del ciclo di incontri di musica e teatro, organizzato nei mesi estivi dalla parrocchia Santa Teresa Benedetta della Croce di Roveleto al castello di Cadeo – messo a disposizione dalla famiglia Lambertini, in collaborazione con il  Comune di Cadeo (sotto il programma completo).

«Quella che ci aspetta è un’avventura impegnativa e di alta qualità che anno dopo anno vede aumentare il numero degli eventi e la loro rilevanza – spiega Marica Toma, prima cittadina di Cadeo -.Quest’anno sono ben quattro le realtà sociali che sostengono il nostro progetto: Fondazione di Piacenza Vigevano, Camera di Commercio dell’Emilia, Confindustria Piacenza e Banca di Piacenza. Poter lavorare in rete è per il nostro territorio motivo di orgoglio ma anche di crescita».

«Voci dal Castello è nato con l’idea di poter creare uno spazio di incontro, venendo dal tempo della pandemia – racconta don Umberto Ciullo, ideatore del percorso –; la cultura genera relazione, fraternità e ci fa sentire parte di una comunità, non solo cristiana”.  Una proposta ideata dalla parrocchia ma, come ricorda il sacerdote, “una proposta aconfessionale dove poter dialogare su valori umani; un posto di frontiera dove intercettare persone che diversamente non avremmo incontrato».

«È una questione di fiducia – sottolinea Roberto Reggi, presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano – questo è un progetto che non solo crea senso di comunità ma consolida l’identità di un territorio. Lo spettacolo di Federico Buffa sul campione mondiale di motociclismo cadeense Tarquinio Provini sarà un grande volano per rilanciare Cadeo.

«Questo progetto ci ha convinto fin da subito – aggiunge Stefano Riva in rappresentanza di Confindustria Piacenza-; la figura di Tarquinio Provini protagonista dello spettacolo di Buffa ci ha conquistato: Provini incarna la figura del piacentino vincente, dell’imprenditore, in linea con il nostro motto Piacenza e piacentini capaci di fare».

«Se cresce il territorio cresciamo anche noi – mette in luce Paolo Villa, direttore della filiale di Roveleto della Banca di Piacenza e crediamo fortemente nell’idea di seminare e raccogliere nel territorio in cui siamo presenti».

“Crediamo fortemente che promuovere in modo unitario musica, teatro e  cultura oggi sia fondamentale ed importante per enfatizzarli e per promuovere il territorio – puntualizza Filippo Cella a nome della Camera di Commercio dell’Emilia.

Il programma - Si parte venerdì 14 giugno con “CresciAmo” la serata che vede sul palco lo scrittore Bernardo Zannoni, classe 1995, già vincitore del premio Campiello 2022, con l’esordio “I miei stupidi intenti” ed ora in libreria con “25”, racconto generazionale sulla difficoltà di superare il limbo che porta alla consapevolezza dell’età adulta.  La serata è realizzata in collaborazione con Librerie Coop.

A tutta musica sabato 22 giugno con “Film Music”, l’esibizione della Toscanini Next, progetto orchestrale innovativo che ripercorrerà le colonne sonore di famosi film.  (biglietto di ingresso 10€, prevendita acquistabile dal 13 maggio sul sito www.wcshoponline.it)

Attesa la serata del 28 giugno con “Il cavaliere solitario”, dove tornerà nuovamente sul palco a Cadeo Federico Buffa con uno spettacolo inedito sulla figura del motociclista Tarquinio Provini. Il famoso giornalista e storyteller volto amato di Sky, dopo lo spettacolo dello scorso anno a Cadeo, ha accettato l’invito di creare uno spettacolo dedicato al campione mondiale di motociclismo Tarquinio Provini, cittadino amatissimo di Cadeo. Spettacolo nato grazie anche alla preziosa collaborazione della famiglia di Tarquinio. (Biglietto di ingresso 10€, prevendita acquistabile dal 13 maggio sul sito www.wcshoponline.it)

Sabato 7 luglio, altro spettacolo inedito, “Beatlestones”, realizzato dal Quartetto D'archi Archimia e Matteo Becucci, dove prende vita un viaggio con le due band più ascoltate, amate e discusse dei nostri tempi. Musiche arrangiate dal quartetto d’archi Archimia Pop Ensemble e interpretate dalla voce di Matteo Becucci.

Serata dedicata alle famiglie quella di venerdì 12 luglio con la “Bella Addormentata” con Mario Aroldi, Chiara Casoli e Gabriella Carrozza. In scena  una delle favole più conosciute al mondo, ma  riscritta in chiave ironica.

Si chiude sabato 20 luglio con Gabriella Greison, fisica, scrittrice, attrice teatrale, drammaturga, divulgatrice scientifica, giornalista e conduttrice televisiva italiana, che porta in scena “La donna della bomba atomica”. Gabriella Greison dopo lunghe ricerche ricostruisce uno spaccato inedito della costruzione delle bombe atomiche americane, dando voce all’unica vera protagonista femminile che ha preso parte attiva al Progetto Manhattan: Leona Woods.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Federico Buffa a Gabriella Greison, torna “Voci dal Castello”. Il programma

IlPiacenza è in caricamento