Dal Memorial Vallavanti Rondoni attrezzature per la riabilitazione dei pazienti di Villanova

La consegna delle attrezzature a sanitari e pazienti dell'Unità Spinale della Bassa è avvenuta nei giorni scorsi

Un momento della consegna delle attrezzature

L’associazione culturale Memorial Vallavanti Rondoni ha donato all’Unità spinale di Villanova materiali e attrezzature per la riabilitazione dei pazienti ricoverati. La consegna delle attrezzature è avvenuta nei giorni scorsi. Erano presenti Patrizia Vallavanti, fondatrice del sodalizio insieme al marito Roberto, il presidente Davide Vallavanti, operatori e pazienti della struttura. La donazione deriva dai proventi delle iscrizioni alla quarta edizione del Premio letterario nazionale promosso dall’associazione culturale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Monica Orsi, direttore dell’Unità spinale, ha ringraziato per i materiali acquistati, sottolineando l’importanza del lavoro assistenziale e riabilitativo che quotidianamente viene portato avanti all’interno dell’ospedale, luogo di dolore ma anche di vita, relazione e solidarietà. La fondatrice del sodalizio ha raccontato il percorso riabilitativo che ha dovuto affrontare a seguito di un evento che l’ha resa temporaneamente non autosufficiente. “La strada che mi ha condotta alla guarigione – ha spiegato - mi ha permesso di crescere scoprendo dentro di me una straordinaria forza di volontà, anche attraverso l’incontro con persone speciali all’interno dell’Unità spinale di Villanova, in cui sono stata ricoverata”. Con questa struttura Patrizia ha sviluppato un forte legame, testimoniato dalla volontà di supportarne le attività, attraverso varie donazioni  che si sono susseguite negli anni. Il Memorial nasce per ricordare Luigi Vallavanti e Rosetta Rondoni, mancati prematuramente a seguito di malattia incurabile: “Il gesto di solidarietà che ne scaturisce vuole essere un aiuto per tutti i malati, ma in particolar modo per coloro che si trovano da soli ad affrontare una prova così difficile”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

  • «Mi dispiace per quanto ho fatto, mi hanno aggredito e mi sono solo difeso»

  • Ricette piacentine: la torta di patate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento