rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Il dono / Fiorenzuola d'Arda

Dal Rotary di Fiorenzuola e Progetto Vita un defibrillatore per l'Ucraina

La consegna in municipio nei giorni scorsi. Il Dae sarà donato alla terapia intensiva dell’ospedale di Kitsman

Un defibrillatore per la terapia intensiva dell’ospedale di Kitsman in Ucraina donato dal Rotary Club Fiorenzuola, la consegna da parte di Silvana Passera, referente e socio fondatore di “Progetto Vita”  a Olga Petraschuck è avvenuta il 17 febbraio in municipio nella Sala dell’Orologio L’atto di donazione è stato sottoscritto dai presidenti delle due associazioni: Daniela Aschieri per “Progetto Vita” e Federica Arduini per il Rotary Club Fiorenzuola: «I rotariani e coloro che con loro collaborano alla realizzazione dei service, possono creare un supporto operoso, concreto  e generoso, rivolto alle popolazioni in difficoltà , operando secondo i dettami del Rotary International». Occorre ribadire che Daniela Aschieri, fondatore e presidente di “Progetto Vita” ha ricevuto per l’attività svolta importanti riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale  e che Piacenza si configura come la città più cardioprotetta d’Europa con oltre 1100 defibrillatori semiautomatici DAE installati, di cui 40 solo a Fiorenzuola.

La presidente Arduini  ha ricordato che il Rotary Club Fiorenzuola sta continuando a fornire aiuti alla popolazione dell’Ucraina, grazie all’impegno dell’instancabile  Olga, che da ormai da tre anni raggiunge costantemente l’Ucraina, suo Paese d’origine, con  i contributi resi disponibili.  Nei giorni scorsi sono stati predisposti da parte del Rotary altri materiali ortopedici (carrozzine, deambulatori, stampelle) - cui si aggiungerà il defibrillatore - donato con grande generosità. «Un miracolo d’amore che potrà salvare tante vite», è stato il commento, carico di gratitudine.

Il Comune di Fiorenzuola non ha mancato di rivolgere il proprio plauso all’iniziativa, condividendone in toto le finalità.  L’Amministrazione era rappresentata dal sindaco Romeo Gandolfi, dal vicesindaco  Paola Pizzelli, dagli assessori Elena Grilli, Franco Brauner, Marcello Minari e dal presidente  del Consiglio Comunale Federico Franchi. L’associazione “Progetto Vita”  di Piacenza , è presente sul territorio da  26 anni e può contare su un nutrito gruppo di volontari che realizzano varie attività nel territorio dell’intera provincia. Con l’aiuto del 118 l’associazione organizza corsi di formazione ed aggiornamento sull’uso dei defibrillatori, organizza giornate di screening cardiologico gratuite e propizia eventi di raccolta fondi (nota la giornata delle “Noci del Cuore”).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Rotary di Fiorenzuola e Progetto Vita un defibrillatore per l'Ucraina

IlPiacenza è in caricamento