Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Daverio-Bobbio, la Regione Sicilia: «Imbarazzante, un grande imbroglio»

L’assessore regionale al turismo Manlio Messina: «Incredibile come sia stato ribaltato il televoto popolare. Bisogna riparare all’imbarazzante errore della Rai, il vincitore dovrebbe essere Palazzolo Acreide»

Anche l’assessore al turismo della Regione Sicilia, Manlio Messina, scende in campo contro la vittoria di Bobbio al concorso “Il borgo dei borghi” di Raitre. La presenza del critico d'arte Philippe Daverio nella giuria (composta anche dal geologo Mario Tozzi e dall'ex fiorettista di scherma Margherita Granbassi) proprio non va giù ai "tifosi" di Palazzolo Acreide, cittadina siciliana seconda classificata al termine del concorso, ma prima nel voto popolare. Daverio nel 2018 era stato insignito della cittadinanza onoraria di Bobbio: a detta dei siciliani questo avrebbe influito sulla sua valutazione. «Se dovesse corrispondere al vero – Philippe Daverio-3interviene l’assessore regionale - così come si evince da diversi articoli di stampa, che Philippe Daverio, presidente della giuria della gara “Borgo dei borghi”, ha ricevuto lo scorso novembre la cittadinanza onoraria di Bobbio per “meriti nella valorizzazione” del borgo, ci troviamo di fronte ad un grande papocchio per non dire altro. La trasmissione di Rai Tre ha incoronato Bobbio, in provincia di Piacenza, in Emilia Romagna, davanti alla siracusana Palazzolo Acreide, che aveva conquistato il 42% del televoto. Da quello che leggo in queste ore siamo davanti ad un palese conflitto di interessi tra chi avrebbe dovuto essere parte terza ed invece si è rivelato alla fine decisivo nella scelta del borgo vincitore. È incredibile come sia stato ribaltato il televoto popolare facendo prevalere quello della giuria di esperti. Non vogliamo mettere in dubbio le bellezze di Bobbio ma, se un vincitore ci deve essere in questa gara, quel vincitore desideriamo che sia la nostra Palazzolo Acreide e chiediamo che si possa trovare una soluzione chiara per riparare ad un imbarazzante errore che la Rai, come servizio pubblico, non si può permettere in considerazione del fatto che ha chiamato in causa i telespettatori facendoli partecipare attivamente proprio con il televoto», conclude Messina. «Ma come si può nominare presidente di giuria Daverio – aggiunge ancora in un commento su Facebook il sindaco di Palazzolo Acreide, Salvatore Gallo - che è cittadino onorario di Bobbio? Da oggi in poi non pagherò più il canone Rai».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Daverio-Bobbio, la Regione Sicilia: «Imbarazzante, un grande imbroglio»

IlPiacenza è in caricamento