Attualità

«Daz, il cagnolino ammalato, dopo l'intervento è finalmente guarito e ora cerca una famiglia»

Lieto fine per la faticosa vicenda del piccolo ospite del canile di Piacenza, guarito grazie alle cure de volontari e alla generosità di tanti e alla raccolta fondi per sostenere l'intervento

Daz è un tenero simil beagle di circa 6 anni, ospite da alcuni anni del canile di Piacenza. Daz è molto timido, si rintana sempre nella sua cuccia quando vede gli estranei, ma è dolcissimo e affettuoso appena acquista confidenza.

Alcune settimane fa le volontarie notano che il piccolo Daz è più intimorito e rannicchiato del solito: ha la febbre alta e fa fatica a muoversi. La diagnosi è quella di infezione neurologica batterica e di ernia. Daz viene subito ricoverato in clinica e sottoposto a terapie per l'infezione. Si sposta inizialmente solo grazie al carrellino, essendo completamente immobilizzato nel treno posteriore. 
In data 18 ottobre, presso la clinica "La Cittadina" di Romanengo (Cremona), Daz viene sottoposto ad un intervento per l'ernia, che riesce perfettamente: due giorni dopo già cammina sulle quattro zampette. 

Si è tutto svolto in modo frenetico nelle scorse settimane, si è cercato di fare il meglio per garantire al piccolo Daz una pronta e completa guarigione. La strada da fare è ancora tanta ma le premesse fanno davvero ben sperare. 

Tanti "giocatori" hanno preso parte alla partita per Daz.

Innanzitutto, un grazie particolare ad Oipa Piacenza, alle volontarie del canile che si sono occupate della gestione di Daz a 360 gradi, dall'accudimento, al trasporto e all'anticipo delle spese per l'intervento e le varie terapie.
Un grazie particolare anche al Consorzio Stabile Indaco che ha contribuito ad affrontare le costose spese rimanendo sempre a disposizione.

Un banchetto di raccolta fondi in favore del piccolo Daz è stato altresì organizzato dal responsabile del canile Claudio Gambarini presso il PetFestival di Piacenza. Il gestore, il Consorzio Stabile Indaco ha quindi contribuito versando le spese della degenza e metà delle spese dell'intervento. 

Un ringraziamento va anche alla dott.ssa Monica Bertè, che ha premurosamente gestito la degenza pre e post-operatoria.

Che dire, il piccolo Daz ha affrontato un duro "percorso a ostacoli" che pare stia volgendo verso una perfetta guarigione. Il cagnolino, tuttavia, come già anticipato, ha un carattere molto timido e abbastanza fifone, e tutte le peripezie che ha attraversato in queste settimane lo portano ad essere particolarmente timoroso. In generale, per le sue condizioni sia fisiche che morali, un rientro in canile sarebbe ulteriormente dannoso. Daz ha urgente bisogno di una famiglia che con affetto e dedizione gli presti le attenzioni di cui ha tanto bisogno. Adora la compagnia di cagnoline femmine e - abbiamo notato durante il ricovero in clinica - i gatti gli sono completamente indifferenti. 

Dopo tanta fatica è davvero arrivato il momento di porre un lieto fine a questa storia, trovandogli un'adozione per sempre. Daz ha urgente bisogno di una famiglia, potresti essere proprio tu. 

Per informazioni contattare la volontaria Cinzia al 348 6052355, oppure il canile di Piacenza allo 0523 610144.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Daz, il cagnolino ammalato, dopo l'intervento è finalmente guarito e ora cerca una famiglia»

IlPiacenza è in caricamento