«Dialogo e collaborazione con Regioni per piegare il virus. Nessuna decisione su coprifuoco»

Lo ha detto il ministro della Salute Speranza, parlando con la stampa davanti all’ospedale di Fiorenzuola dove ha incontrato il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, medici, infermieri e amministratori locali

Roberto Speranza

«Il virus continua a circolare, i numeri crescono e ci aspettano ancora giorni che non sono semplici. Avremmo bisogno di recuperare quel grande spirito di unità, di determinazione, di coesione che ci ha accompagnato nei giorni più drammatici e ci ha consentito di piegare questa curva». Lo ha detto il ministro della Salute Speranza, parlando con la stampa davanti all’ospedale di Fiorenzuola dove ha incontrato il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, medici, infermieri e amministratori locali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Coprifuoco alle 22? Leggiamo tante indiscrezioni ma in questo momento nessuna decisione è stata assunta. C'è una situazione seria, anche sul piano Europeo, e non va sottovalutata. Noi lavoriamo per costruire risposte adeguate e misure ponderate senza inseguire indiscrezioni. Il lavoro va fatto con serietà e rigore come abbiamo fatto in questi mesi». Per il ministro serve collaborazione: «Noi abbiamo bisogno di dialogare costantemente con le Regioni e con il Comitato tecnico scientifico, poi con chiarezza e trasparenza esprimeremo il nostro orientamento all'opinione pubblica. Con questo spirito recuperiamo lo spirito di un grande Paese. Non inseguiamo indiscrezioni, abbiamo un Servizio sanitario nazionale che è forte e che abbiamo ulteriormente rafforzato in questi mesi». E sulle scelte dei governatori delle Regioni Speranza ha detto: «È stato fatto un decreto che consente alle Regioni, dove è necessario, di fare misure più restrittive. Ma c'è bisogno di una condivisione con il Ministero della Salute. Dobbiamo lavorare il più possibile insieme, ora dopo ora: la chiave per vincere per piegare il virus è la collaborazione istituzionale. C'è stata una profonda sintonia tra le nostre scelte il sentire comune delle persone: dobbiamo lavorare per questo obiettivo e io penso che le condizioni ci siano». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento