Lunedì, 21 Giugno 2021
Attualità

Disponibili fino a novembre i buoni taxi: metà della corsa la paga il Comune

L’iniziativa del Comune capoluogo per favorire la ripartenza del settore e andare incontro ai cittadini con maggiori problemi di mobilità. Tre modalità per fare richiesta del buono per il viaggio

Fino al 10 novembre sono disponibili i buoni viaggio per circolare nel territorio comunale (e non solo, vale anche in quello provinciale) di Piacenza. L’iniziativa dei buoni per viaggiare in taxi è stata promossa dal Comune di Piacenza. «È un segnale che abbiamo voluto dare – spiega l’assessore al commercio Stefano Cavalli – per andare incontro sia alle richieste dei taxisti che da mesi stanno soffrendo, sia per aiutare la cittadinanza negli spostamenti».  Presente alla presentazione dell’iniziativa dei buoni viaggio anche il presidente di Cotapi (la rappresentanza dei tassisti) William Mafezzoni e l’assessore ai servizi sociali Federica Sgorbati. «Metà della corsa la paga il nostro Comune», ha precisato Sgorbati.

CHI PUÒ RICHIEDERE IL SERVIZIO

La misura si rivolge ai cittadini residenti nel comune di Piacenza che si trovino in condizioni di ridotta autonomia motoria, con patologie accertate (anche se accompagnati) oppure appartenenti a nuclei familiari più esposti alla crisi derivante dall'emergenza epidemiologica o in situazione di disagio economico. Sarà data priorità a coloro che non sono assegnatari di altre misure di sostegno pubblico.

COME E QUANDO FARE RICHIESTA

È possibile presentare una sola domanda per nucleo familiare ed è necessario essere in possesso di un indirizzo mail personale attivo o comunque di un numero di cellulare che sia operativo. La domanda potrà essere presentata fino alle ore 13 del giorno 10 novembre 2021, secondo le seguenti modalità:

•          mediante compilazione al link pubblicato sul sito www.comune.piacenza.it, se in possesso delle credenziali SPID;

•          mediante compilazione del modulo cartaceo scaricabile dal sito www.comune.piacenza.it, che potrà essere trasmesso tramite PEC all’indirizzo protocollo.generale@cert.comune.piacenza.it o spedito, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, a: Comune di Piacenza, Servizio Servizi Sociali, via Taverna 39 – 29121 Piacenza.

Alla domanda è necessario allegare il documento di identità del richiedente – o, in caso di nazionalità non comunitaria, del permesso di soggiorno in corso di validità o della ricevuta che attesti l'istanza di rinnovo.

COME UTILIZZARE I BUONI

Le domande corrette e complete verranno controllate  in base all’ordine di arrivo. Il cittadino riceverà un messaggio via mail o SMS che riporterà il numero identificativo abbinato alla domanda stessa, nonché le indicazioni e le modalità per prendere appuntamento per il ritiro dei buoni viaggio, il cui importo complessivo sarà pari a 350 euro, con utilizzo entro il 30 novembre 2021. L'assegnazione avverrà una tantum (non replicabile per la stessa persona) e fino ad esaurimento dei fondi disponibili. Alla presentazione del buono da parte del beneficiario, il taxista o il conducente convenzionato tratterrà i buoni per un importo pari al 50% del costo della corsa e comunque per una somma non superiore a 17,50 euro (pari a un massimo di 5 buoni viaggio a corsa). Per il servizio taxi è necessario fare riferimento alla centrale operativa, al numero 0523.591919, e al sito www.radiotaxipiacenza.it.

ALTRE INFORMAZIONI

Le domande presentate saranno sottoposte a severe verifiche a campione e coloro che avranno rilasciato dichiarazioni mendaci incorreranno nelle sanzioni previste dal Codice Penale. Il Comune di Piacenza si riserva la facoltà di provvedere a controlli sulla sussistenza dei requisiti richiesti all'atto della presentazione della domanda, richiedendo anche l'invio di ulteriore documentazione.

WhatsApp Image 2021-06-03 at 12.28.14 (1)-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disponibili fino a novembre i buoni taxi: metà della corsa la paga il Comune

IlPiacenza è in caricamento