menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Dopo oltre 30 anni di attesa, San Nicolò avrà la sua piscina comunale»

Un progetto innovativo che prevede 3 vasche scoperte: una grande, a 4 corsie e lunga 25 metri per il nuoto; una piccola per i bambini non superiore ai 30 centimetri di altezza, con getti d'acqua, e una dedicata al wellness

«Dopo oltre 30 anni di attesa, San Nicolò avrà la sua piscina comunale». A commentare soddisfatta l'annuncio è l'assessore ai Lavori Pubblici del comune di Rottofreno, Paola Galvani. «E' un progetto ambizioso che abbiamo inseguito a lungo e che avevamo inserito nelPaola Galvani-2 programma elettorale già per due mandati. E' un sogno che finalmente diventa realtà e il raggiungimento di un obiettivo davvero molto importante».

Un progetto innovativo che prevede 3 vasche scoperte: una grande, a 4 corsie e lunga 25 metri per il nuoto; una piccola per i bambini non superiore ai 30 centimetri di altezza, con getti d'acqua, e una dedicata al wellness.

I lavori del primo lotto, che prevedono la realizzazione del fabbricato con bar, spogliatoi e locale tecnico inizieranno a marzo e termineranno nel giro di 6-7 mesi. L'impegno da parte del comune di Rottofreno è di circa 850mila euro, compresivo di un contributo regionale di 386mila euro. La realizzazione del secondo lotto, quello che comprende le vasche, verrà approvata a marzo con successivo avvio dei lavori. La piscina sorgerà in via Aldo Serena, a sud di via Lampugnana, nei pressi della nuova scuola elementare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

social

Bonus vacanze 2021: come funziona?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento