menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eccidi di Fidenza e Coduro, anche il Comune di Piacenza commemora i Caduti

Alla cerimonia, tenutasi in forma raccolta nel rispetto di tutte le misure anti Covid, ha presenziato in rappresentanza dell’Amministrazione il consigliere Sergio Pecorara

Anche il Comune di Piacenza, domenica 14 marzo, ha preso parte alla commemorazione degli eccidi che il 10 e 11 marzo del 1945 insanguinarono Fidenza e Carzole di Coduro. Alla cerimonia, tenutasi in forma raccolta nel rispetto di tutte le misure anti Covid, ha presenziato in rappresentanza dell’Amministrazione il consigliere Sergio Pecorara. 

Tra i Caduti nel nome della Resistenza c’erano anche i piacentini Luciano Bertè, Primo Guerzoni ed Eusebio Saletti, Francesco Cavanna e Filippo Galli di Farini, Raffaele Cerlesi, Galliano Pavesi e Giannino Verzé di Caorso, Giuseppe Risoli di San Giorgio, Carlo Santini di Lugagnano e Mario Sesenna di Fiorenzuola. 

«E’ sempre doveroso e importante – sottolinea il consigliere Pecorara – custodire e onorare la memoria di chi ha dato la vita per gli ideali di pluralismo, libertà e democrazia che oggi, grazie a quel sacrificio, possiamo considerare diritti inalienabili di tutti i cittadini».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    «Siamo vaccinati, ora vogliamo riprendere le terapie in acqua»

  • Cronaca

    Ponte Lenzino, è il giorno della manifestazione

  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino 26 nuovi casi e nessun decesso

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento