Attualità

Edilizia scolastica, interventi per oltre 5,7 milioni di euro

Lavori di adeguamento antisismico all’istituto ‘Guglielmo Marconi’ e all’edificio ex Ipsia ‘Leonardo da Vinci’

In conformità all’approvazione da parte del Consiglio Provinciale del 12 aprile scorso, la Provincia di Piacenza ha definito gli interventi da attuare con il finanziamento stanziato in base al Decreto ministeriale 62/2021 in favore di Province, Città metropolitane ed enti di decentramento regionale. Sulla base dei parametri indicati dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 luglio 2020, ossia il numero degli studenti delle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado e il numero di edifici pubblici adibiti a uso scolastico medio superiore, alla Provincia di Piacenza sono stati assegnati 5.796.950,91 euro.

Tenendo conto delle priorità individuate rispetto alla sicurezza sismica, dello stato di avanzamento della progettazione e della necessità di definire interventi di importo compatibile con le risorse assegnate, gli uffici dell’Ente di Corso Garibaldi hanno segnalato un intervento per l’istituto di istruzione superiore ‘Guglielmo   Marconi’ e uno per l’edificio ex Ipsia ‘Leonardo da Vinci’ di Piacenza.

Nel caso del ‘Marconi’ si tratta di lavori di adeguamento antisismico per un importo complessivo pari a 3,5 milioni di euro: è un intervento inserito nell’annualità 2022 del vigente Programma Triennale dei lavori pubblici 2021-2023, e per il quale è in fase di ultimazione la gara per l’affidamento della progettazione definitiva, finanziata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Per l’edificio ex Ipsia ‘Leonardo da Vinci’ di Piacenza, che fa parte del medesimo plesso scolastico ed ospita studenti provenienti anche da altri istituti superiori cittadini, l’importo per la messa a norma antisismica è pari a 2.296.950,91 euro.

Nell’ipotesi che vengano assegnate ulteriori risorse, la Provincia di Piacenza ha indicato al Ministero anche un terzo intervento: è relativo all’adeguamento antisismico degli edifici del Polo scolastico medio superiore di Fiorenzuola d’Arda; fa eccezione la palazzina del medesimo Polo che ospita la sezione tecnico-industriale, in quanto per essa nei prossimi mesi saranno avviati lavori di miglioramento antisismico che la Provincia ha già finanziato con 700.000 euro di risorse proprie.

«Dopo l’assegnazione del finanziamento ministeriale - commenta il Presidente della Provincia di Piacenza, Patrizia Barbieri - abbiamo presentato le schede progettuali nel rispetto delle tempistiche indicate dallo stesso Ministero. Queste risorse consentiranno di proseguire l’opera di miglioramento della sicurezza strutturale delle scuole superiori di proprietà della Provincia, verso le quali l’Ente pone da sempre la massima attenzione».

Ampia è infatti la serie di interventi finalizzati all’adeguamento e/o miglioramento antisismico degli edifici scolastici di proprietà della Provincia di Piacenza. Sono attualmente in fase di progettazione opere di questo tipo per i licei ‘Respighi (per un importo di 1,8 milioni di euro), ‘Gioia’ (1,5 milioni di euro) e ‘Colombini’ (1,5 milioni euro), mentre sono già stati appaltati i lavori per un milione di euro previsti all’istituto ‘Romagnosi’.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia scolastica, interventi per oltre 5,7 milioni di euro

IlPiacenza è in caricamento