Attualità

«Il contributo dell'Esercito nell'emergenza Covid è stato indispensabile»

Il 4 maggio è il 159esimo anniversario della fondazione dell’Esercito Italiano

Il prefetto Maurizio Falco in occasione del 159esimo anniversario della fondazione dell’Esercito Italiano, ha voluto portare i suoi saluti e di tutta la comunità  piacentina al direttore del Polo mantenimento pesante nord, Maggiore Generale Sergio Santamaria. L’occasione è stata propizia per ringraziare il generale per il contributo intelligente, silenzioso ma indispensabile che l’esercito ha dato, e di certo continuerà, a dare alla collettività nella gestione dell’emergenza Covid-19, fanno sapere dalla Prefettura.  La partecipazione costante e propositiva al centro coordinamento soccorsi, l’attivazione dell’ospedale da campo, nei momenti di maggiore stress del sistema sanitario locale, l’ausilio del personale militare sia medico che infermieristico alle strutture socio-sanitarie ma anche l’assegnazione di 5 ambulanze militari con equipaggio all’interno del sistema del 118, hanno aiutato questo territorio ad affrontare nel miglior modo possibile questi eventi difficili.  Il prefetto ha voluto riaffermare, ancora una volta, che l’esercito è e resta una struttura fondamentale del sistema paese e del sistema di protezione civile, capace di agire in modo flessibile ma sempre pronto anche in scenari molto diversi, avendo la capacità di fornire alle istituzioni locali un supporto su cui contare. All’incontro hanno partecipato, inoltre, il colonnello Carmine Ferrante del polo rifornimenti e il tenente colonnello Massimo Nafisio del II reggimento pontieri.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Il contributo dell'Esercito nell'emergenza Covid è stato indispensabile»

IlPiacenza è in caricamento