Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Tra teatro e cinema, non si ferma il programma di #EstateFarnese

Nuovi prestigiosi appuntamenti attendono il pubblico di EstateFarnese, tra le suggestioni di cinema e teatro. Nell'ambito delle proiezioni all’Arena Daturi anche un’anteprima nazionale mentre c'è già grande interesse per lo spettacolo teatrale che verrà portato in scena da Cantiere Simone Weil domenica 22 agosto

Prosegue, tra le suggestioni di cinema e teatro, il programma di #EstateFarnese. “Anche nel cuore della stagione estiva – sottolinea l’assessore Jonathan Papamarenghi – la città si anima di bellezza e cultura tra le proiezioni all’Arena Daturi, che ospiterà anche un’anteprima nazionale e lo spettacolo che, nello scenario di Palazzo Farnese, 12 attori di 5 compagnie teatrali piacentine porteranno in scena, sotto l’egida di Cantiere Simone Weil. Nel ricordare che occorrerà essere in possesso del Green Pass per accedere a tutti gli eventi, colgo l’occasione per rinnovare il ringraziamento a tutti coloro che, anche in questo periodo normalmente deputato alle vacanze, lavorano per garantire l’ottima riuscita delle serate, così come gli spettatori la cui collaborazione è fondamentale per assicurare il rispetto di tutte le normative”.

Si alza il sipario sulla fiaba satirica “A nudo il re”, domenica 22 agosto alle 21 nel cortile di Palazzo Farnese: per la regia di Guido Lavelli, Cantiere Simone Weil porta in scena 12 attori in collaborazione con Quarta Parete, Traattori, Tev Laboratorio e Il filo di Arianna, affrontando il tema del bisogno di libertà, del rispetto dei diritti, della forza dell’amore, della fantasia e della gioventù contro la ferocia del potere. La biglietteria sarà aperta a Palazzo Farnese, domenica 22, dalle 19 all’inizio dello spettacolo, ma i tagliandi di ingresso sono disponibili anche sul circuito Vivaticket.

La settimana si aprirà, invece, lunedì 16 alle 21.15, con l’anteprima nazionale del film “Il matrimonio di Rosa” di Iciar Bollain, che sostituisce l’uscita – posticipata dai distributori – di “Mistero a Saint Tropez”, originariamente previsto in questa data. La commedia della regista spagnola, che uscirà nelle sale non prima del 16 settembre, racconta un fenomeno internazionale che ha origine in Giappone, ma in breve tempo si è diffuso in tutto il mondo: il matrimonio in solitaria. La protagonista, Rosa, comprende di aver sempre anteposto le esigenze altrui alle proprie, occupandosi di famiglia e fidanzato senza ricevere, con reciprocità, le stesse attenzioni. Di qui l’annuncio delle misteriose nozze… con se stessa, per far capire a chi le sta vicino che finalmente metterà i propri sogni e desideri al centro della sua vita.

Martedì 17 agosto – sempre con inizio alle 21.15, come per tutte le proiezioni della settimana – prosegue la rassegna dedicata al cinema di Wong Kar-Wai in versione restaurata, con la pellicola “Angeli Perduti”, mentre venerdì 20 il ciclo intitolato al regista cinese proporrà “Happy Together”. Mercoledì 18 sarà la volta di “Comedians”, ultimo lavoro di Gabriele Salvatores, mentre giovedì 19 – con ingresso gratuito – sul grande schermo dell’Arena Daturi scorreranno le immagini di “The rider – Il sogno di un cowboy”, pellicola del 2017 di Chloe Zhao. Sabato 21, infine, “The Father – Nulla è come sembra”, con Anthony Hopkins e Olivia Colman.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra teatro e cinema, non si ferma il programma di #EstateFarnese

IlPiacenza è in caricamento