Ex chiesa del Carmine, il Comune acquista cinque poltrone per “la realtà virtuale”

Il Comune di Piacenza ha intenzione di acquistare, con una spesa di quasi 40mila euro (39mila e 772 per la precisione), cinque poltrone per la “realtà virtuale”. Si tratta di cinque postazioni multimediale che saranno parte integrante delle attività proposte all’interno dell’edificio, recuperato grazie ai finanziamenti della Regione Emilia-Romagna. Edificio di cui si attende soltanto l’inaugurazione, prevista per questo autunno. Le poltrone saranno messe a disposizione per il “Laboratorio Aperto Piacenza Territorio Snodo”, frutto della collaborazione tra la Fondazione Brodolini e Mbs Srl, che si sono aggiudcati la gestione dell’ex chiesa. La Fondazione Brodolini, in qualità di capogruppo dell'Rti concessionario, ha proposto l'acquisizione di un elenco di attrezzature. Tra queste, le poltrone per la realtà virtuale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Assalto al bancomat nella notte, il colpo va a segno

  • Intossicato mentre lavora in una cisterna, operaio gravissimo

  • Ubriaco non si ferma allo stop e si schianta: “Si sono rotti i freni”

  • Covid-19, a Piacenza oggi 29 maggio non ci sono né decessi né contagiati: è la prima volta

Torna su
IlPiacenza è in caricamento