Ferriere, importanti interventi di prevenzione del dissesto da parte della Bonifica

Messa in sicurezza della strada di bonifica per Centenaro e il Rio Cavallo a protezione dell’abitato di Retorto

Tra i lavori portati a termine in comune di Ferriere, la messa in sicurezza sia della strada di bonifica per Centenaro, sia il Rio Cavallo a protezione dell’abitato di Retorto. E’ il Presidente del Consorzio di Bonifica, Fausto Zermani, a ricordare: «Questi, come tanti altri interventi portati a termine negli ultimi anni, erano stati discussi e valutati insieme a Giovanni Malchiodi, sindaco che non dimenticheremo e che rimarrà un esempio per la passione e la tenacia con le quali si è battuto per migliorare il suo paese e il territorio montano in generale. Con lui abbiamo portato avanti una fruttuosa e proficua collaborazione che sono sicuro continuerà con Paolo Scaglia e il resto dell’amministrazione e che ci permetterà di rendere ancora più sicuro uno dei territori più belli ed amati della nostra provincia».

Per quanto riguarda la strada Centenaro-Ferriere era stato il tecnico consortile responsabile della zona, il Geom. Gianluca Fulgoni, ad individuare la necessità di intervento a seguito di un sopralluogo mirato avvenuto dopo le copiose piogge che hanno interessato la zona nei mesi scorsi: «Era evidente il cedimento della sede stradale a monte dell’abitato di Toazzo con conseguente pericolo per i veicoli di precipitare nel sottostante Rio Grande; canale in parte ostruito e già di per sé rischioso per la possibile formazione di grandi accumuli di acqua che si sarebbero potuti riversare a valle». L’intervento di somma urgenza, cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna, è consistito: nella realizzazione di una briglia in gabbioni; in una difesa spondale in massi al fine di mitigare l’erosione provocata dall’acqua; nella realizzazione di una palizzata in legname per consolidare la scarpata.

Per quanto riguarda l’intervento sul Rio Cavallo era stato il comune a segnalare il crollo della briglia esistente a seguito di fenomeni atmosferici intensi. Ad opera del Consorzio di Bonifica la messa in sicurezza della zona e la realizzazione di una nuova briglia in gabbioni metallici con all’interno massi ciclopici (ossia di grandi dimensioni) e calcestruzzo. Conclude il Vicesindaco Paolo Scaglia: «Ringrazio il Consorzio di Bonifica per i lavori effettuati. I rapporti con l’ente continueranno come quando Giovanni Malchiodi era con noi, la sua direzione era quella giusta». I comuni interessati dagli interventi appena conclusi o in programma per le prossime settimane sono: Gropparello,Ferriere, Lugagnano, Farini, Ponte dell’Olio, Vigolzone, Castell’Arquato, Alta Val Tidone, Bobbio, Ziano, Travo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rio Cavallo_a monte di Retorto bonifica-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento