rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Attualità Ferriere

Ferriere, Oppizzi: «La sistemazione della caserma è la priorità»

Il sindaco rilancia l’obiettivo che fu già dell’Amministrazione Malchiodi: «Servono 700mila euro per ristrutturare l’immobile, tentiamo con un bando di rigenerazione della Regione»

Il Comune di Ferriere spera di ottenere, attraverso un bando della Regione Emilia-Romagna, le risorse necessarie per laCarlotta Oppizzi-7 sistemazione della caserma dei carabinieri di via Marconi, nel capoluogo. L’immobile una decina di anni fa è stato dichiarato inagibile. Da allora i carabinieri hanno perso la sede ferrierese, ripiegando per cause di forza maggiore su Farini. Attualmente l’Arma è impegnata a Ferriere con tre militari, che continuano, però, a rimanere nel capoluogo farinese, distante 12 chilometri. Da tempo la popolazione chiede di presidiare meglio l’Alta Valnure, con una presenza fissa.

Il sindaco Carlotta Oppizzi rilancia l’obiettivo, che fu già dell’Amministrazione Malchiodi. «La ristrutturazione dell’immobile che ospitava la caserma – precisa il primo cittadino – rimane attualmente la priorità. La struttura è di proprietà della Provincia. Partecipiamo ad un bando di rigenerazione proposto dalla Regione per cercare di ottenere le risorse necessarie». In primavera, il responso. Secondo una stima, serviranno 700mila euro per mettere a norma l’immobile e restituirlo all’Arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriere, Oppizzi: «La sistemazione della caserma è la priorità»

IlPiacenza è in caricamento