rotate-mobile
L'evento

"Festa de Flores de Mayo", le celebrazioni della comunità cattolica filippina

Domenica 26 maggio un’intera giornata di canti, danze e cucina tradizionale all’insegna della preghiera e della fraternità. In rappresentanza del Comune di Piacenza era presente l’assessore Marco Perini

Un momento di festa e di incontro per la comunità cattolica filippina piacentina, che domenica 26 maggio ha voluto celebrare la "Festa de Flores de Mayo", con una giornata intera trascorsa nella preghiera e nella fraternità. A rappresentare il Comune di Piacenza era presente il vice sindaco Marco Perini. Dopo la messa officiata nella chiesa di San Carlo, parrocchia dei migranti della Diocesi di Piacenza-Bobbio, durante la quale è stato reso omaggio alla Vergine Maria nonché messa in risalto l’importanza dell’esistenza e della vitalità della comunità filippina, la giornata di festa è proseguita nel chiostro della Casa Madre dei Missionari Scalabriniani, sempre in via Torta, con la condivisione di canti, danze, sorrisi e assaggi della cucina tradizionale del Paese del Sudest asiatico e la partecipazione delle "regine" vestite con preziosi abiti dai colori sgargianti, e circondate di fiori, per ricordare la Regina Elena di Costantinopoli, madre dell’imperatore Costantino I, alla quale è attribuito il rinvenimento delle reliquie della Croce di Gesù.

«La "Festa de Flores de Mayo" – sottolinea l’assessore Marco Perini – è un momento speciale per la nostra comunità e un’opportunità per condividere e apprezzare la diversità culturale che arricchisce la nostra città. Questa celebrazione, così ricca di tradizione e spiritualità, ci ricorda l’importanza della fede, della famiglia e della solidarietà, valori che sono fondamentali non solo per la comunità filippina, ma per tutti noi. Piacenza è una città che ha sempre accolto e abbracciato diverse culture, identità e appartenenze. La ricchezza di tradizioni, la dedizione alla famiglia e al lavoro e lo spirito comunitario di cui è testimonianza, rendono la nostra società più solidale e sono un esempio per tutti. Concludo ringraziando padre Mario Toffari, direttore dell’Ufficio Migrantes della diocesi di Piacenza - Bobbio, la comunità cattolica filippina e tutti coloro che hanno reso possibile questa splendida celebrazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Festa de Flores de Mayo", le celebrazioni della comunità cattolica filippina

IlPiacenza è in caricamento