Festa della Liberazione: la riflessione del Comitato Piacenza Pride

«Il 25 aprile è un momento importante per tutti, senza nessuna distinzione. In questo giorno si ricorda quando fummo liberati dall'oppressione nazifascista a seguito del proclama di insurrezione generale da parte del Comitato di Liberazione Nazionale». Questo il comunicato firmato dal Comitato Piacenza Pride 2021

«Il 25 aprile è un momento importante per tutti, senza nessuna distinzione. In questo giorno si ricorda quando fummo liberati dall'oppressione nazifascista a seguito del proclama di insurrezione generale da parte del Comitato di Liberazione Nazionale». Questo il comunicato firmato dal Comitato Piacenza Pride 2021.

«È tendenza diffusa in alcune realtà sottovalutare l'importanza di questo anniversario e in alcuni casi vi è il tentativo di eliminarne il forte valore simbolico etichettandolo come una celebrazione che appartiene solamente ad una parte politica. La realtà è che questa giornata dovrebbe coinvolgere tutta la nostra società perché riguarda ogni singolo individuo e i suoi diritti civili più importanti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Noi del Comitato Piacenza Pride 2021 ci sentiamo particolarmente in dovere di continuare a tenere viva la memoria di quel giorno, in cui l'Italia iniziò a riconquistare con enormi sacrifici ciò che abbiamo di più importante oggi: la libertà. Sono i diritti e le libertà come, per esempio, quella di pensiero, di parola, di stampa, di vivere la propria identità ed il proprio orientamento sessuale, di associarsi liberamente in gruppi, che vanno difesi, ed in questo intento sono fondamentali la conoscenza e il ricordo di come la tirannia abbia potuto prendere il sopravvento, per poter evitare il ripetersi degli stessi errori in futuro, e di come il nostro popolo abbia combattuto e si sia sacrificato per riavere la propria dignità. Con questo vi auguriamo un buon 25 aprile! Viva l’antifascismo, viva la Resistenza, viva la libertà!», conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento