Festa della Repubblica, la cerimonia in piazza Cavalli

Alle 11. Per consentire lo svolgimento delle manifestazioni, nella stessa mattinata il mercato settimanale si sposterà sul Pubblico Passeggio.

Sarà piazza Cavalli, sabato 2 giugno alle 11, il cuore della cerimonia istituzionale che celebra la Festa della Repubblica, nel corso della quale – alla presenza delle massime autorità civili e militari del territorio – verrà data lettura del messaggio del Capo dello Stato e si ascolterà l’intervento del prefetto Maurizio Falco. Per consentire lo svolgimento delle manifestazioni, nella stessa mattinata il mercato settimanale si sposterà sul Pubblico Passeggio.  La giornata proseguirà tra storia e cultura, con l’apertura festiva dei Musei Civici di Palazzo Farnese – dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 – e del Museo di Storia Naturale, visitabile dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.  Alle 21 il Teatro Municipale ospiterà, con ingresso libero, il concerto dell’Orchestra Filarmonica Italiana diretta da Fabrizio Cassi, con la partecipazione di Leonardo Zoncati al clarinetto e del soprano Elena Monti. 

LIMITAZIONI AL TRAFFICO E SPOSTAMENTO DEL MERCATO - Per consentire lo svolgimento della cerimonia istituzionale per la Festa della Repubblica, dalle 9 alle 12 di sabato 2 giugno sarà istituito, lungo l’intero perimetro di piazza Cavalli e in piazza Plebiscito, il divieto di sosta con rimozione forzata, fatta eccezione per i soli mezzi a servizio della manifestazione. La Polizia Municipale provvederà al blocco del traffico nel momento in cui i reparti in armi raggiungeranno piazza Cavalli da piazzetta San Francesco. Si ricorda che il mercato settimanale, nella mattinata di sabato 2, si terrà sul Pubblico Passeggio. Anche l’evento serale organizzato nel quartiere Roma renderà necessarie alcune limitazioni al traffico: dalle 19 alle 24 di sabato 2 giugno, nel tratto di via Tibini tra via Roma e via Sansone sarà istituito il divieto di circolazione e il divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati.

LA CERIMONIA E LE ONORIFICENZE - Alla manifestazione è prevista la speciale partecipazione del Coro Angelo Genocchi della Scuola Media Statale Italo Calvino e dell’Orchestra del Liceo Gioia.  Sarà, inoltre, presente una rappresentanza del Coro del Liceo Scientifico “Respighi” e di alunni del “Consiglio di Circolo” del IV Circolo di Piacenza. Nel pomeriggio, dalle 18,30, in Prefettura, alla presenza delle Autorità locali e di personalità della comunità piacentina, avrà luogo la cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, di una Medaglia di Bronzo al Valor Civile e delle Medaglie d’Onore concesse ai cittadini italiani, militari e civili, deportati nei lager nazisti ed ai familiari dei deceduti. La cerimonia si avvarrà della preziosa collaborazione degli studenti dell’Istituto alberghiero ed agrario “Raineri Marcora” e del Conservatorio Nicolini che avranno la possibilità di mettere in luce le  competenze acquisite e le capacità sviluppate nei corsi di studio.

I destinatari delle Medaglie d’Onore sono:

ALLA MEMORIA

Sig. Luigi Calabrini internato presso M. Stammlager XI B e destinato al lavoro coatto ad Hannover dal 12/09/1943 al  10/04/1945

Sig. Claudio Dotti deportato in Germania dal 12/09/1943 al  20/08/1945

I destinatari delle Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana sono:

COMMENDATORE

Col. Corrado Scattaretico. Comandante Provinciale dei Carabinieri di Piacenza dal settembre 2015. 

Dopo aver frequentato la storica Scuola Militare della “Nunziatella” a Napoli e successivamente l’Accademia Militare di Modena, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza alla “Sapienza” e la laurea specialistica in Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna presso l’Università di Roma-Tor Vergata. Ha perfezionato la sua formazione, inoltre, partecipando a numerosi corsi di specializzazione. Dal 1990, ha comandato la V Compagnia Allievi Carabinieri di Chieti ed, in seguito, la Sezione Omicidi di Napoli nonché le Compagnie dei Carabinieri di Piazza Armerina, di Randazzo, di Chiavari e - promosso Maggiore - il Comando del Reparto Operativo di Frosinone. Da Tenente Colonnello, ha frequentato il 9° Corso dell’Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze, venendo prescelto quale tutor ed insegnante per il successivo 10° Corso. Nominato Colonnello nel 2011, fino al 2015, ha ricoperto l’incarico di Responsabile della Cooperazione Internazionale di Polizia del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri capeggiando le delegazioni italiane per la cooperazione internazionale di polizia al G8 ed al Consiglio UE durante i periodi di Presidenza italiana dei citati consessi internazionali. 

CAVALIERE

Sig. Antonio Vergata. In qualità di Sottufficiale ha prestato servizio presso il Ministero della Difesa dal 1979 al 2015. Dal 1981 fino al termine del servizio ha operato presso il 6° REPARTO INFRASTRUTTURE DI BOLOGNA– UFFICIO DI PIACENZA assolvendo all’incarico di Sottufficiale addetto alla Sezione alloggi di Piacenza.

Il destinatario della Medaglia di Bronzo al Valore Civile è :

Sig. Gianpaolo La Porta Attuale dipendente dell’Istituto Bancario Carige sede di Piacenza. Nel 2008, cassiere dell’Istituto Bancario Carisbo in Reggio Emilia, durante una rapina, è riuscito, dopo una breve colluttazione, a immobilizzare il malvivente assicurandolo alle Forze di Polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento