rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Salute

Fibromialgia, alla Cattolica corso di formazione per professionisti e incontro con la cittadinanza

I due eventi si terranno sabato 11 maggio rispettivamente alle 8,30 e alle 15 nell’aula Gasparini dell’università

Dolori muscolari diffusi, affaticamento, disturbi del sonno, deficit di memoria e concentrazione. È la fibromialgia, una malattia cronica non infiammatoria che si manifesta con dolore cronico diffuso. Si stima che colpisca oltre 2 milioni di persone in Italia, più spesso donne in età adulta. A Piacenza e provincia sono circa 8mila le persone che potenzialmente ne possono essere affette.

Una malattia subdola e con molti lati oscuri che colpisce il corpo e la mente portando con sé un alto carico invalidante fisico e psicologico.

«Una malattia di cui si conosce e si parla poco, ma che vogliamo indagare con un approccio multidisciplinare», sottolinea il direttore di Reumatologia Eugenio Arrigoni, anima di un primo momento di formazione professionale dedicato alla fibromialgia che si svolgerà sabato 11 maggio dalle 8,30 all’aula Gasparini dell’Università Cattolica di Piacenza in via Emilia Parmense 84.

«Abbiamo organizzato questo momento di aggiornamento per fare il punto sulle conoscenze sulla patologia – sottolinea il professionista – integrare saperi ed esperienze alzando il livello di attenzione e sensibilità verso i campanelli di allarme della presenza della malattia. Un momento di studio rivolto a tutti i professionisti con una particolare attenzione ai medici di medicina generale che per primi possono intercettare segni di malessere».

L’apertura dell’evento verrà affidata al presidente dell’ordine dei medici di Piacenza Mauro Gandolfini, al direttore del distretto di Piacenza Anna Maria Andena e al direttore Eugenio Arrigoni, quindi prenderà il via la prima sessione di formazione dedicata agli aspetti clinici, patogenici epidemiologici e farmacologici moderata dal dottor Arrigoni affiancato da Luigi Cella, medico di medicina generale.

Durante la sessione si alterneranno in cattedra i reumatologi Elena Bravi e la specialista in terapia del dolore Roberta Venturi, che approfondirà il tema dei quali interventi mettere in atto per gestire e ridurre il dolore.

La mattinata verrà chiusa dalla psicologa e psicoterapeuta Clara Michelotti, dal fisiatra Roberto Antenucci e dal medico nutrizionista Jessica Rolla che si concentreranno sugli aspetti che possono essere messi in campo nei rispettivi ambiti di specializzazione come sopporto al malato di fibromialgia.

Il corso di formazione è aperto a tutte le figure sanitarie. L’iscrizione è prevista online tramite cartellino per i dipendenti delle aziende sanitarie o sul portale WHR Time https://portale-ext-gru.progetto-sole.it/index.php per i non dipendenti.

È invece rivolto alla cittadinanza l’evento pomeridiano che si svolgerà sempre nella cornice dell’aula Gasparini dell’Università Cattolica in via Emilia Parmense 84 dalle 15 alle 17. «Un salotto di confronto – sottolinea il dottor Arrigoni – tra professionisti e pazienti in cui mettere sul tavolo pensieri, dubbi, domande e fare il punto sulle conoscenze e sulle prospettive di terapia. Un momento anche di conforto per i pazienti che nel dialogo con i professionisti possono trovare spunti di riflessione e modalità nuove per affrontare e convivere con la malattia. Il nostro obiettivo è, come sempre, esser al fianco dei nostri pazienti con momenti di sensibilizzazione sul tema nell’ottica di una sempre maggiore consapevolezza, conoscenza e comprensione».

L’incontro è gratuito ma con un numero limitato di posti disponibili, pertanto è richiesta l’iscrizione a eventi@ausl.pc.it indicando per ogni partecipante indicando nome, cognome e un contatto telefonico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fibromialgia, alla Cattolica corso di formazione per professionisti e incontro con la cittadinanza

IlPiacenza è in caricamento