menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incontro

L'incontro

Firmato il protocollo d'intesa sulla videosorveglianza: 11 telecamere per il controllo targhe

Posizionate nella cintura esterna della città, saranno collegate con la centrale operativa

Nel pomeriggio di lunedì 1 dicembre è stato firmato il nuovo protocollo di intesa in materia di videosorveglianza, che riguarderà da vicino il Comune di Piacenza entro la fine dell’anno. A sottoscriverlo il prefetto Daniela Lupo, il questore Filippo Guglielmino, il comandante provinciale dei carabinieri colonnello Paolo Abrate e il sindaco Patrizia Barbieri.

Si tratta di 11 telecamere che il Comune ha posizionato nella cintura esterna della città, e che saranno collegate con la centrale operativa, insieme alle 29 di contesto già presenti aggiunte di recente. Quando tutte e quaranta saranno operative, il totale delle telecamere presenti in città sarà di 106. 

«Questo protocollo renderà più efficace l’attività di controllo, a fini preventivi e repressivi, nonché di monitoraggio della mobilità del traffico veicolare sul territorio attraverso un sistema di lettura targhe» ha illustrato il prefetto Lupo. «Il sistema di letture targhe attivo sul tessuto urbano di Piacenza sarà collegato al centro dati di controllo targhe e transiti nazionale che si trova a Napoli. Consentirà inoltre l’individuazione di mezzi rubati o non coperti da assicurazione, o frutto di illeciti. In caso dovesse transitare un veicolo sospetto, un alert verrà subito trasmesso al centro operativo della questura: questo rafforzerà quel sistema di controllo e prevenzione già attivo nel territorio e consentirà a tutte le forze dell’ordine di lavorare ancora più in sinergia. Un sistema che sarà operativo entro la fine del 2020 e allegheremo la sottoscrizione del protocollo anche alla Guardia di Finanza».

«Quella di poter presidiare con efficacia i quartieri della città, è un’esigenza molto sentita da parte dei cittadini, e come amministrazione abbiamo sempre condiviso la possibilità di poter implementare il sistema di videosorveglianza, dal centro alle frazioni. Ringrazio le forze dell’ordine per l’impegno profuso nel garantire la sicurezza di tutti» ha sottolineato il sindaco Barbieri.

«Quando la mobilità dei cittadini tornerà a pieno regime, questo protocollo ci consentirà di essere ancora più operativi. La collocazione delle telecamere di lettura targhe, posizionate agli ingressi della città, è strategica, come si è potuto appurare anche nella recente serata dell’Infrangibile» ha aggiunto il questore Guglielmino. A fargli eco, il colonnello Abrate: «Il sistema di controllo targhe è importantissimo, in quanto consente di condividere informazioni utili con le forze di polizia su tutto il territorio nazionale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento