Firmato il protocollo tra Atersir e confederali per la tutela del servizio e del lavoro

In previsione dell‘imminente avvio delle procedure di gara nei territori provinciali di Piacenza, Reggio Emilia e Rimini, Atersir ha firmato insieme a Cgil, Cisl e Uil, il protocollo regionale relativo alle procedure di affidamento del servizio di gestione del servizio idrico integrato

In previsione dell‘imminente avvio delle procedure di gara per l’affidamento del servizio idrico integrato nei territori provinciali di Piacenza, Reggio Emilia e Rimini, con valenza per tutto il territorio regionale, Atersir (agenzia territoriale per i servizi idrici e i rifiuti) ha firmato insieme alle sigle sindacali confederali  Cgil, Cisl e Uil, il protocollo regionale relativo alle procedure di affidamento del servizio di gestione del servizio idrico integrato. Il protocollo intende tutelare - si legge in una nota - all’interno di quelli che sono i perimetri normativi, la qualità del servizio e del lavoro: i contenuti del protocollo d’intesa fanno riferimento ad alcuni aspetti delle procedure di gara che consentiranno la definizione di un servizio ottimale nel rispetto dei lavoratori impiegati nel settore.

Tra questi l’impegno richiesto ad Atersir come stazione appaltante di procedere all’aggiudicazione della concessione in gara mediante valutazione della proposta con il metodo dell’offerta economicamente più vantaggiosa e non al massimo ribasso, e che l’incidenza percentuale dell’offerta economica non superi il 30% nella valutazione complessiva, in modo da dare adeguato risalto alla qualità dell’offerta progettuale. Altro aspetto importante riguarda l’impegno a porre un limite quantitativo al livello delle prestazioni che il gestore concessionario potrà appaltare a terzi e accordi specifici con le organizzazioni sindacali sul punto.
In merito ai contratti di lavoro si garantisce, in caso di subentro di nuovi gestori, la prosecuzione dei rapporti di lavoro precedenti e l’applicazione del contratto collettivo nazionale e territoriale in vigore.

«Come fu fatto anche prima della pubblicazione delle procedure di gara che hanno riguardato l’affidamento del servizio rifiuti – afferma Tiziano Tagliani, presidente Atersir e sindaco di Ferrara, firmatario a nome dell’agenzia del protocollo – la scelta dell’agenzia è definire, in accordo coi sindacati, un quadro di riferimento per la tutela dei lavoratori, a fronte dei potenziali cambiamenti che un nuovo affidamento del servizio necessariamente comporta. La tutela del lavoro è strettamente legata alla qualità del servizio e Atersir lavora da tempo per predisporre condizioni ottimali, affinché efficacia ed efficienza vadano di pari passo ad una gestione contrattuale equa dei lavoratori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento