rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità

Forno guasto a “Luna Stellata”, arrivano in soccorso gli alpini con una polentata benefica

Occorrono più di tremila euro per sostituire l’intero blocco della cucina (comprendendo anche i fornelli) adatto a cucinare per venticinque persone

Occorrono più di tremila euro (per la precisione 3.184 euro, Iva inclusa) per sostituire l’intero blocco della cucina (comprendendo anche i fornelli) adatto a cucinare per venticinque persone: mamme e bambini di “Luna Stellata” e “Stella del Mattino”, le due comunità che accolgono e aiutano giovani madri in difficoltà a rimettersi in piedi riscattandosi da vissuti particolarmente dolorosi e drammatici. Per l’associazione “La Ricerca”, che gestisce entrambe le case accoglienza, si tratta di un esborso impegnativo, così in suo soccorso si è fatta avanti l’Associazione nazionale Alpini, sezione di Piacenza, decidendo di destinare alla storica onlus fondata da don Bosini il ricavato della tradizionale “Polentata alpina” d’autunno in calendario per la sera di venerdì 29 ottobre nella sede del Gruppo Alpini di Sarmato che la organizzerà con il sostegno di tre realtà territoriali: il Panificio Devoti di Carpaneto, la Cantina Valtidone, e l’agriturismo Il Viandante di Borgonovo.

COME PARTECIPARE

Occorre prenotarsi entro martedì prossimo 26 ottobre chiamando uno dei seguenti numeri: 348.8557985 (Anna) o 329.6950462 (Gianni).

La sede Alpini di Sarmato è in via San Rocco. Si comincerà a servire in tavola alle 19,30. Menù: polenta con ragù, polenta con gorgonzola, dolce, vino a volontà. Offerta minima 12 euro.  Si potrà accedere solo se muniti di Green Pass, inoltre in ottemperanza alle norme anti Covid 19 sarà necessario indossare la mascherina, mantenere il distanziamento ed igienizzare le mani all’ingresso.

LA SCHEDA

Casa Luna Stellata è una comunità terapeutica a tutti gli effetti, consente alle donne madri che hanno problemi di tossicodipendenza di compiere il percorso di liberazione dalla droga senza per questo doversi separare dai figli: si prende cura di loro e dei loro bambini aiutandole a recuperare il rapporto affettivo. Nel cammino terapeutico di affrancamento da sostanze psicoattive viene garantito ad ogni donna anche un supporto educativo al suo essere e riconoscersi madre favorendone lo sviluppo delle capacità affettive, cognitive e sociali.

Casa Stella del Mattino è una struttura speciale che accoglie e protegge le madri che hanno avuto un vissuto difficile o che tuttora stanno vivendo in condizioni di gravi difficoltà, donne provate dalla vita, anche minorenni, che si ritrovano a dover affrontare la maternità quasi sempre in solitudine, spesso dovendo fuggire da situazioni drammatiche, da persecuzioni, pericoli, violenze.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forno guasto a “Luna Stellata”, arrivano in soccorso gli alpini con una polentata benefica

IlPiacenza è in caricamento